Comunico Group rinnova il posizionamento e sceglie Carmelo Cadili come CSO

Comunico Group sceglie Carmelo Cadili come Chief Strategy Officer e lavora al nuovo posizionamento di agenzia. L’agenzia guidata da Antonino Zito, insieme ai partner Massimo Gioscia e Fabiana Turolla prosegue il suo percorso di rinnovamento, puntando a incrementare il valore della propria offerta.

Carmelo Cadili

A Carmelo Cadili è stato affidato l’incarico di guidare lo sviluppo dell’agenzia al fine di accreditarla come partner in grado di condensare un solido pensiero strategico insieme all’estro creativo. Il manager ha iniziato la carriera di strategic planner in FCB, al fianco di Marco Vecchia, per poi proseguire il suo percorso in BGS D’Arcy, Leo Burnett e Saffirio TortelliVigoriti, agenzie che hanno fatto della strategia un fattore critico di successo.

Negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di Managing Director per Italia Brand Group, successivamente acquisita da Ernst&Young, e Ideal. Tra le sue case history più importanti la definizione del posizionamento delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 e il riposizionamento di comunicazione di brand autorevoli come Arcaplanet, De Cecco, Mediaset Premium, Fratelli Beretta.

«Ho accettato con entusiasmo la proposta di Comunico che è arrivata in un momento in cui sentivo il bisogno di una sfida con la “S” maiuscola – commenta Cadili -. In un mercato che fa fatica a evolvere, ritengo che ci sia bisogno di imprenditori coraggiosi, determinati ma soprattutto consapevoli. Le esigenze dei clienti sono cambiate, ma ciò che non cambia è il loro desiderio di serietà, impegno e competenza. Per questa ragione non potevo fare scelta migliore e sono felice di poter mettere tutta la mia esperienza al servizio della ulteriore crescita dell’agenzia».

Comunico Group si appresta dunque a intraprendere una nuova fase del suo percorso e con l’occasione rinnoverà il suo posizionamento strategico sul mercato. Sottolinea Fabiana Turolla: «Dopo 18 anni dalla nostra nascita (compiremo quest’anno la “maggiore età”) ci sembrava arrivato il momento di rifocalizzare i nostri obiettivi. In ambito aziendale dobbiamo ottimizzare alcuni processi della nostra gestione per migliorare in efficienza e competitività; per quanto attiene l’output che i nostri clienti si attendono dobbiamo puntare maggiormente sulla creatività e sulle nostre capacità di fare le cose in maniera non ordinaria, ma competente. Il nostro nuovo posizionamento strategico sarà l’abbrivio per una serie di iniziative che ci vedranno coinvolti e che si concretizzeranno nel 2020».

L’arrivo di Carmelo Cadili coincide, inoltre, con il desiderio di offrire ai clienti attuali dell’agenzia un servizio ancora più completo che, a partire dalla definizione del posizionamento e degli asset più rilevanti del brand, possa generare piani di attività integrate a supporto di obiettivi di notorietà e di marketing. A questo proposito, l’agenzia si appresta a comunicare un importante incarico che la vedrà impegnata nella gestione biennale di tutte le attività di comunicazione di un importante player del mercato alimentare italiano.