Officina Talenti – Sei minuti che ti migliorano la vita

 

Chi si imbatte in dati, oggi, si sente come se avesse davanti acqua nel deserto. Quando c’è bisogna saltarvi addosso, prima che evapori o si inquini. Quindi i dati vanno conservati con parsimonia, pronti a essere utilizzati nel momento più opportuno.

Le corporation, sul dato, hanno costruito business model che hanno generato miliardi di fatturato. Per le startup può essere allo stesso modo un buon punto di partenza, magari per aggiornare la propria vision. Il dato, per definizione un elemento che racchiude in sé un’informazione, è per chi riesce a interpretarlo uno strumento per conoscere i reali bisogni delle persone. Ormai Google e le community online sono per le persone i primi canali attraverso cui trovare risposte a domande insoddisfatte, ricercare prodotti di prima necessità. Oppure per un capriccio del momento, per indagare su un servizio che possa rendere la propria vita più appagante.

Il paniere di dati che si crea con milioni e milioni di ricerche, iniziate da persone disposte a comprare, diventa la prova più affidabile e disintermediata per capire le necessità del mercato. E proporre una valida soluzione ai futuri clienti.

©Photo by Benjamín Gremler on Unsplash

Dai dati alle soluzioni 

In Italia, un grande bisogno sta venendo soddisfatto da un’altrettanto grande idea di business. Si chiama Lexdo.it ed è un portale online per la creazione di contratti che promette di creare in 6 minuti il proprio documento professionale, legalmente valido per qualsiasi esigenza. Il talento dei founder, oltre al fatto di rispettare le tempistiche promesse, è nella conoscenza del comportamento dei suoi potenziali clienti online.

Alec Conti

Se l’analisi delle ricerche su Google dice che 2.900 persone ogni mese sono alla disperata ricerca di un “contratto di locazione ad uso abitativo” la missione della startup può solo che allinearsi. In 3 modi, su tutti: facendosi trovare, ovvero posizionandosi tra i primi risultati mostrati da Google; consegnando il documento in pochi minuti e a un prezzo abbordabile, se sono i 6 minuti attesi per averlo e meno di 100 euro il costo del servizio; dando quel tocco umano indispensabile, attraverso una telefonata gratuita con un legale in caso di necessità.

Il sito, il loro prodotto da vendere, è perfettamente organizzato per fare in modo che qualsiasi ricerca dell’utente su Google trovi risposta su una pagina dedicata a uno specifico contratto. Se quindi altrettanti 2400 utenti su base mensile ricercano “quietanza di pagamento” troveranno in LexDo la soluzione più rapida per soddisfare il proprio bisogno. Semplice e coerente con la missione di rivoluzionare il mondo della consulenza legale, spesso viziato da lunghe attese e oneri troppo elevati. In un’epoca in cui le grandi istituzioni litigano per dati rubati o mai protetti, piccole realtà possono invertire la tendenza e ricambiare le impronte lasciate dagli utenti. Creando soluzioni che migliorino davvero la vita delle persone. E chissà che l’Italia non possa tornare, almeno in questo, a giocare il proprio ruolo di pioniere.

 

 

UNIlancer (www.unilancer.it) è la piattaforma che permette alle aziende di collaborare con i migliori talenti dalle Università d’Italia