Cannes Lions, il Palais diventa digitale

Ha preso il via ieri Lions Live, una cinque giorni di webinar e dibattiti che si propone di colmare il vuoto lasciato dalla tradizionale manifestazione organizzata da Ascential a Cannes. Niente code sulle scale del Palais des Festival per assicurarsi un posto nel Grand Audi, ma la possibilità di formazione e confronto è garantita semplicemente accedendo a lionslive.canneslions.com.

Nel corso della settimana, per la prima volta nella storia del Festival vengono celebrati i migliori lavori del decennio, attraverso il Global Lions Creativity Report of the Decade. Ieri in particolare sono stati due gli annunci: il Regional Agency of the Decade Middle East & Africa e il Regional Agency of the Decade Europe. Per il vecchio continente, sul primo gradino del podio sale Adam&EveDDB, seguita da AMVBBDO London e Ogilvy Paris. 

Per l’area MEA invece il primo posto va a VMLY&R Dubai, al secondo posto TBWA\Hunt\Lascaris e infine Ogilvy Johannesburg. 

 

La storia del Festival rivive in Classic

I migliori vincitori dei Leoni dal 1954 al 2000: è Classic, una collezione lanciata da Cannes Lions in partnership con Facebook e disponibile gratuitamente sulla piattaforma The Work.

Classic è stato presentato ieri a Lions Live con un documentario che racconta diversi momenti della storia del Festival. Cannes Lions ha collaborato con Cinelab per restaurare scrupolosamente molti dei lavori e dei film originali nella collezione, che contiene oltre 900 film restaurati, incluso il primo Grand Prix targato 1954, “Il circo”, un progetto italiano per il dentifricio Chlorodont.

Da Lions Live è nata anche una speciale competizione: Recreate Classic for 2020. I partecipanti dovranno selezionare un Grand Prix e reimmaginare il lavoro per Instagram.

Philip Thomas, Chairman di Cannes Lions, ha affermato: «La nostra comunità è giustamente focalizzata sul futuro, verso ciò che verrà dopo. Ma Classic offre la possibilità di riflettere sulla nostra storia creativa condivisa e di trarre ispirazione dalla creatività trainante del passato. Vi invitiamo a unirvi a noi nel nostro viaggio per completare questa celebrazione della creatività iconica presentando il vostro lavoro».