Cairo Communication chiude il 2020 con utile a 16,5 milioni. Crescono i ricavi digitali di Rcs

Nel 2020, il Gruppo Cairo Communication ha conseguito un margine operativo lordo (EBITDA) di Euro 106,7 milioni, impattato da oneri non ricorrenti per Euro 15,6 milioni, e una riduzione dell’indebitamento finanziario netto consolidato di Euro 71,4 milioni rispetto a fine 2019.

Il risultato netto di pertinenza del Gruppo è positivo e pari a Euro16,5 milioni • RCS ha continuato a generare flussi di cassa positivi con l’indebitamento finanziario che si riduce di Euro 72,2 milioni rispetto a fine 2019. Il margine operativo lordo (EBITDA) nel bilancio consolidato di Cairo Communication è pari a Euro 90,1 milioni, impattato da oneri non ricorrenti di Euro 15,6 milioni. I ricavi digitali rappresentano circa il 23% del totale. 41,5% l’incidenza della raccolta pubblicitaria sui mezzi on-line.

Corriere della Sera è primo quotidiano italiano in edicola e online con 29,5 milioni di utenti unici medi mensili nel 2020 e una customer base digitale totale attiva pari a circa 308 mila abbonamenti, in forte crescita (+81%) rispetto a dicembre 2019.

La7 ha confermato gli elevati livelli di ascolto (3,39% sul totale giorno e 4,82% in prime time) ed è stata per il terzo anno consecutivo la sesta rete nazionale in prime time per ascolti. Nel 2020 la raccolta pubblicitaria sui canali La7 e La7d ha registrato un andamento (-2,2%) migliore di oltre 7 punti percentuali rispetto al mercato pubblicitario televisivo (-9,5% dati i Nielsen), crescendo nel secondo semestre di circa il 12% (+4,75% il mercato televisivo, dati Nielsen) rispetto allo stesso periodo del 2019.

Con riferimento ai settori di attività, nel 2020:

– per il settore editoriale periodici (Cairo Editore), il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente Euro 7,4 milioni ed Euro 5,6 milioni (rispettivamente Euro 6,7 milioni ed Euro 4,7 milioni nel 2019). Con riferimento ai settimanali, Cairo Editore con circa 1,2 milioni di copie medie vendute nel periodo gennaio- dicembre 2020 (dati ADS) si conferma il primo editore per copie di settimanali vendute in edicola, con una quota di mercato di circa il 29%. Considerando anche il venduto medio delle testate non rilevate da ADS, tra le quali le vendite di “Enigmistica Più” e di “Enigmistica Mia”, le copie medie vendute sono circa 1,4 milioni; – per il settore editoriale televisivo (La7), il Gruppo ha conseguito un margine operativo lordo (EBITDA) di circa Euro 6,5 milioni (Euro 8,6 milioni nel 2019). Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a circa negativi Euro 6 milioni (negativi Euro 3,3 milioni nel 2019); – per il settore operatore di rete, il margine operativo lordo (EBITDA) ed il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente Euro 2,7 milioni e negativi Euro 0,4 milioni (rispettivamente positivi Euro 2,8 milioni e negativi Euro 0,3 milioni nel 2019);

– per il settore concessionarie, il margine operativo lordo (EBITDA) è sostanzialmente in pareggio ed il risultato operativo (EBIT) è stato pari a circa negativi Euro 2,1 milioni (rispettivamente pari a Euro 1,8 milioni e Euro 1,2 milioni nel 2019);

– per il settore RCS, nel bilancio consolidato di Cairo Communication, il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente Euro 90,1 milioni2- e Euro 30,6 milioni (Euro 157,3 milioni ed Euro 98,2 milioni nel 2019). Escludendo gli oneri e proventi non ricorrenti pari a Euro -15,6 milioni (Euro -3,1 milioni nel 2019), il margine operativo lordo si attesterebbe a Euro 105,7 milioni, con una flessione sostanzialmente maturata nel primo semestre e riconducibile agli effetti determinati dall’emergenza sanitaria. I ricavi operativi netti si attestano a Euro 749,5 milioni, con i ricavi digitali complessivi (Italia e Spagna) che ammontano a circa Euro 172 milioni ed hanno raggiunto un’incidenza del 23% sui ricavi complessivi. Sono proseguite le iniziative messe in atto per il mantenimento e lo sviluppo dei ricavi. In Italia, limitandosi alle principali iniziative, il 13 febbraio è nata l’App de “La Lettura”, nel mese di marzo è stato lanciato il nuovo sito CheAutoCompro.it, il 7 aprile è nato “Professionisti”, un nuovo canale dedicato agli ordini professionali e alle partite IVA. A partire da maggio la proposta di eventi di RCS è stata trasformata e reinventata con la nascita di “Digilive”, una piattaforma per la realizzazione di eventi digitali in streaming (tra cui i principali realizzati Cook@Home, “Pianeta 2020”, “Civil Week Lab”, “Cibo a regola d’arte”, “L’Economia del Futuro”, “Il tempo della salute”, il “Festival Innovatori 2021”). Il 10 giugno Corriere Innovazione ha presentato una nuova versione on-line, introducendo anche “Innovazione TV”. Il 3 luglio è stata lanciata la nuova app de La Gazzetta dello Sport. Il 29 settembre è stata rilasciata una nuova App del Giro d’Italia. Nel mese di settembre, ha avuto luogo la settima edizione dell’evento “Il tempo delle donne”, dal titolo “RiGenerazioni” con oltre 12 milioni di view online. Il 30 settembre è uscito il primo numero di un ViviMilano rinnovato. Nel mese di ottobre è stato lanciato il nuovo canale verticale Cook.it e si è tenuta la terza edizione del “Festival dello Sport”, completamente digitale, con oltre 6 milioni di video views. Il 14 dicembre La Gazzetta dello Sport ha assegnato i Gazzetta Sports Awards, il Galà di premiazione ha raccolto oltre 1 milione di video views. In Spagna, limitandosi alle principali iniziative, il 21 febbraio 2020 è stato presentato Marca Coches y motos, nuovo portale dedicato al mondo dei motori; il 15 marzo 2020 El Mundo ha lanciato una nuova offerta editoriale per l’uscita domenicale, il 18 marzo 2020 Expansiòn ha lanciato il proprio modello a pagamento digitale, simile a quanto fatto per El Mundo alla fine del 2019 (modello freemium). Nei mesi di aprile, maggio e giugno l’area Salud è risultata fondamentale per coprire l’informazione relativa alla pandemia Covid-19. Durante il periodo di emergenza sanitaria, Marca.com ha realizzato una serie di tornei ed eventi legati al mondo dello sport, con streaming in diretta su marca.com. In ottobre si è tenuto il primo Foro Economico Internazionale di Espansión, realizzato in collaborazione con lo Studio Ambrosetti, che ha affrontato temi legati all’attuale situazione macroeconomica nazionale ed internazionale. Nel mese di novembre si è tenuta la seconda edizione del Marca Sport Weekend, il festival dello sport di Marca, che si è svolta attraverso una piattaforma digitale innovativa. 2 Si ricorda che RCS utilizza una definizione di EBITDA differente rispetto al Gruppo Cairo Communication, come indicato nel precedente paragrafo “Indicatori alternativi di performance”. Per effetto di tali differenze – relative agli accantonamenti ai fondi rischi ed al fondo svalutazione crediti, pari nel 2020 a complessivi Euro 7 milioni – l’EBITDA riportato nella relazione finanziaria annuale 2020 di RCS, approvata in data 18 marzo 2021 è pari a Euro 83,1 milioni. 5 L’indebitamento finanziario netto consolidato al 31 dicembre 2020 risulta pari a circa Euro 63,2 milioni (Euro 134,6 milioni al 31 dicembre 2019) ed è riferibile a RCS per Euro 59,6 milioni (Euro 131,8 milioni al 31 dicembre 2019), con un miglioramento di Euro 71,4 milioni. L’indebitamento finanziario netto complessivo, che comprende anche le passività finanziarie relative a contratti di locazione iscritti in bilancio ex IFRS 16 (principalmente locazioni di immobili) pari a Euro 180,9 milioni, ammonta a Euro 244,1 milioni (Euro 339,2 milioni al 31 dicembre 2019).