MediaCom (GroupM) presenta la nuova visual identity e conferma la propria proposition

MediaCom svela la sua nuova proposition. Il network ha l’obiettivo di offrire ai clienti una visione più ampia. Nell’ambito della propria consulenza MediaCom aiuterà a identificare e massimizzare nuove aree di crescita per i brand, per aumentare il loro ritorno sugli investimenti di marketing.

Questo ambizioso obiettivo sarà raggiunto attraverso un’evoluzione della filosofia “Systems Thinking” dell’agenzia, alimentata da prodotti e tecnologie che si integreranno con la più ampia offerta di WPP e GroupM, con una sempre maggiore attenzione all’importanza di dati, analisi, pertinenza dei contenuti e risultati aziendali.

La somma di questi elementi garantirà ai clienti di MediaCom una comprensione completa dell’impatto delle strategie marketing – dal performance marketing alle campagne di brand image a lungo termine – sui risultati di business.

Alla base di questo nuovo approccio c’è la volontà di ottenere – per le aziende clienti – sia risultati immediati che sul lungo periodo. Questo annuncio segue la nomina di Nick Lawson a Global CEO nel luglio 2020 e coincide con una nuova visual identity – dopo 30 anni – e un’evoluzione del brand.

Lawson ha dichiarato: «Il cambiamento nel mondo che ci circonda sta accelerando. Questo nuovo panorama offre molte opportunità di business per i brand che pensano le loro strategie di marketing con un approccio olistico. Riteniamo che la nostra nuova proposition – fare un passo indietro e vedere un quadro più ampio – possa avere un impatto significativo sul ritorno dell’investimento di marketing dei nostri clienti. Questa nuova offerta è quella che, come credo, solo noi possiamo implementare; è radicato nell’approccio di Systems Thinking che abbiamo impiegato per sei anni e sarà realizzato attraverso il nostro approccio People First, Better Results. Sono entusiasta che abbia preso vita e che possa continuare a supportare la crescita del nostro straordinario portfolio di clienti».