Premio GammaDonna, svelate le cinque finaliste

L’edizione 2020 sarà trasmessa su QVC

Marta Bonaconsa (Nanomnia), Miriam Gualini (Gualini Lamiere International S.P.A.), Lella Miccolis (Progeva), Chiara Russo (Codemotion) e Ilaria Tiezzi (BrandOn Group) sono le 5 finaliste dell’edizione 2020 del Premio GammaDonna, nonché le prime imprenditrici a vivere il Premio nella sua nuova veste televisiva, affinché la loro esperienza professionale e personale possa essere un’iniezione di positività e uno stimolo a mettersi in gioco per il maggior numero di persone possibile, soprattutto in un contesto socio-economico difficile come quello attuale.

Con loro Valentina Arzilli (La Perla), vincitrice del QVC Next Award 2020 per il prodotto più innovativo, espressione dell’eccellenza creativa Made in Italy, promosso dal programma di accelerazione per start up di prodotto QVC Next.

Nato nel 2004 per contribuire a ridurre il gender gap in campo socio-economico, il Premio GammaDonna 2020, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, è una delle più ricche di sempre, con un aumento delle candidature del 30%.

La première dello Speciale Tv – condotta negli studi di QVC Italia dal giornalista Giampaolo Colletti, con la regia di Alessandro Rocca – sarà trasmessa il 3 novembre alle 21.00 in simulcast sui canali social QVC e GammaDonna, e in differita sui canali televisivi QVC 32 del Dtt e 475 di Sky.

La vincitrice dell’edizione 2020 si aggiudicherà un Master della 24Ore Business School, un percorso di accelerazione in Polihub – Politecnico Milano della durata di 3 mesi, una campagna di equity crowdfunding sul portale BacktoWork, la partecipazione al programma di didattica executive InTheBoardroom di ValoreD, attività di comunicazione dedicate a cura dell’agenzia Valentina Communication, ideatrice del Premio GammaDonna.