MediaCom vince l’incarico media globale di Uber

Dopo Usa e Australia, l’agenzia di GroupM gestirà i mercati Nord America, America Latina, EMEA e Asia

MediaCom è stata nominata agenzia media globale di Uber. L‘agenzia, che attualmente detiene il budget negli Stati Uniti e in Australia, amplierà il proprio mandato in tutti i mercati operativi per Uber in Nord America, America Latina, EMEA e Asia.

A partire dall’1 gennaio 2021, l’agenzia media di GroupM supervisionerà tutti i media digitali e offline dei marchi nei mercati attivi. L’account sarà guidato da Ilana Nolte, Chief Transformation Officer di MediaCom negli Stati Uniti, e Latha Sundaram, Group Business Lead, Direttore esecutivo di MediaCom US.

«Oggi è richiesto un approccio diverso alla costruzione del marchio e all’innovazione, motivo per cui abbiamo consolidato le nostre esigenze multimediali globali in MediaCom. Il lavoro che hanno svolto per Uber durante uno dei periodi più rivoluzionari del nostro settore ci ha dato la fiducia che la nostra partnership continuerà a prosperare a livello globale», ha affermato Travis Freeman, Global Head of Media di Uber.

Nick Lawson, CEO globale, MediaCom ha aggiunto: «In qualità di uno dei leader della nuova era degli inserzionisti e uno dei marchi più all’avanguardia in circolazione, siamo orgogliosi di far parte del fantastico viaggio globale di Uber. Essere nominati come loro agenzia globale è una testimonianza dell’incredibile lavoro a cui assistiamo giorno dopo giorno in tutta l’azienda».

Christian Juhl, CEO globale di GroupM, ha dichiarato: «Questo incarico è una notizia fantastica e il consolidamento la dice lunga sulle idee innovative che MediaCom e GroupM portano sul tavolo ogni giorno. Siamo entusiasti di collocare queste idee in un quadro globale e non vediamo l’ora di lavorare in collaborazione con Uber per continuare la loro crescita e sviluppare un lavoro di maggiore impatto a livello globale».