Riva celebra il cinema con un corto firmato Armando Testa

“Riva in the Movie” è il titolo del cortometraggio che celebra il legame indissolubile tra il brand Riva, eccellenza italiana del gruppo Ferretti e la settima arte. Il film ideato dall’agenzia Armando Testa e prodotto da Little Bull Studios, con la regia di Federico Brugia e fotografia di Luca Esposito, ha come protagonista Pierfrancesco Favino, uno degli attori italiani più bravi e apprezzati internazionalmente, Nastro d’Argento, David di Donatello 2020 e membro dell’Academy. Favino a bordo di un iconico Acquariva, attraversa una Venezia silenziosa e spettacolare, accompagnato dai propri pensieri, in un viaggio onirico ed emozionante.

Coprotagonista del cortometraggio è proprio Riva e il suo rapporto con il cinema di ogni epoca. Le barche Riva, sia quelle iconiche in mogano che quelle contemporanee, sono sugli schermi di tutto il mondo da più di settant’anni: dai kolossal più celebri ai grandi successi italiani. Il progetto è un omaggio al cinema, nella città del cinema, un inno alla sua meravigliosa potenza immaginativa, un invito a ripartire, a riaccendere i riflettori, a credere nei sogni.

«Celebrare il cinema con le meravigliose barche Riva, protagoniste di tanti film che hanno fatto conoscere in tutto il mondo lo stile e il primato creativo del Made in Italy: questo è ciò che ci ha ispirati a realizzare Riva in the Movie – ha commentato l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group – , un corto d’autore dedicato a chi crede nel potere magico dell’immaginazione e del talento». «Sono orgoglioso di aver contribuito come agenzia – sottolinea Marco Testa presidente del Gruppo Armando Testa – a una operazione culturale e di rilancio del sistema e delle eccellenze italiane in un momento così particolare. Fantasia e creatività sono il carburante prezioso del Made in Italy, che mai come in questo momento ha bisogno di essere sostenuto e incoraggiato».  Il cortometraggio presentato in occasione della 77ª Mostra Internazionale del Festival di Venezia, è anche raccontato in un prestigioso libro: 300 pagine, 39 film con locandine originali, centinaia di splendide immagini di scene e backstage, 77 attrici e 110 attori.

La colonna sonora originale che accompagna il film, realizzata da Red Rose Productions e composta da Flavio Ibba e Danilo Madonia, ci regala nel finale un omaggio a Nino Rota, compositore che ha reso indimenticabili tanti film di Fellini.

Per l’agenzia Armando Testa sotto la Direzione Creativa esecutiva di Michele Mariani, hanno lavorato la Copywriter Sara Greco, e l’Art Director Barbara Ghiotti.