UPA, l’assemblea pubblica slitta al 7 luglio 2021

Anche la Fase 3 continua a subire qualche stravolgimento di programma. Era prevista infatti per l’1 luglio l’assemblea annuale di UPA, che ieri ha invece diffuso una nota con la quale ha comunicato che l’assemblea pubblica dell’associazione è stata «rinviata al 7 luglio 2021».

Lorenzo Sassoli de Bianchi

Contattato da Touchpoint Today, il Presidente di UPA Lorenzo Sassoli de Bianchi ha dichiarato: «Non ci sono le condizioni: la legge ci obbliga a contingentare le presenze con l’uso delle mascherine, quindi non è possibile fare un evento in cui solitamente si ritrova tutto il sistema della comunicazione. Anche sull’autunno c’è un enorme punto interrogativo e quindi abbiamo preferito spostare l’assemblea all’anno prossimo».

UPA sta elaborando la survey con le stime per l’anno 2020 ed «entro metà di luglio saremo in grado di fornirle», ha anticipato Sassoli, che ha inoltre sottolineato come «l’industria e il sistema della comunicazione abbiano reagito in modo sorprendente all’emergenza Covid-19, nonostante le disastrose condizioni economiche, a partire dai linguaggi: tutti hanno lavorato con spirito di collaborazione, adattandosi da subito allo smart working, provvedendo alla protezione dei dipendenti e dando messaggi positivi. Di questo dobbiamo essere orgogliosi. Ovviamente ci confrontiamo con una situazione di consumi molto pesante, soprattutto in alcuni settori, e gli investimenti pubblicitari sono legati ai consumi. Chi ha saputo sfruttare questo periodo per investire ne uscirà più forte». (V.Z.)