Debutta Sky Wifi, la nuova “broadband experience”

«Stiamo scrivendo una nuova pagina nella storia di Sky». Così Maximo Ibarra, Amministratore Delegato di Sky Italia, ha annunciato ieri il debutto di Sky Wifi, servizio ultra broadband disponibile in anteprima per gli abbonati che risiedono in 26 città e grandi comuni italiani, tra cui Milano, Torino, Genova, Firenze, Bologna, Venezia, Bari, Napoli, Catania, Palermo, Cagliari.

Maximo Ibarra

In questo modo Sky, dopo aver trasformato il modo di vivere la Tv per milioni di famiglie, vuole cambiare anche il modo di vivere la connettività, con un servizio che garantisce una “broadband experience” radicalmente diversa. Con Sky Wifi, il broadcaster propone una soluzione Triple Play – tv, internet, voce – innovativa, che consente di combinare un’offerta di contenuti di qualità e l’esperienza di visione di Sky Q con una connessione in fibra molto performante.

«La storia di Sky è piena di innovazione – prosegue l’AD – e ora abbiamo deciso di spostarci nell’ambito della connettività per dare ai nostri clienti qualcosa di innovativo e forte».

Sky Wifi nasce per ottimizzare la qualità dello streaming e l’upload di contenuti in qualsiasi momento e poggia su un’infrastruttura di ultima generazione interamente in fibra realizzata ex novo da un team di oltre 200 ingegneri che ha progettato una rete molto innovativa, avvalendosi del know how tecnologico di Comcast negli Stati Uniti e di Sky in Gran Bretagna.

Questa rete, denominata Ultra Network, oltre a garantire un’eccellente velocità e stabilità, sfrutta al meglio “l’ultimo miglio” in fibra FTTH di Open Fiber per entrare nelle case degli abbonati.

Inoltre, grazie a un hub intelligente che utilizza la tecnologia messa a punto da Comcast, lo Sky Wifi Hub, il segnale viene distribuito in casa in modo stabile e omogeneo e, attraverso l’App Sky Wifi, è possibile gestire molte funzionalità in modo semplice e intuitivo.

Lo Sky Wifi Hub è dotato di un algoritmo che elabora in tempo reale i dati dei dispositivi utilizzati all’interno dell’abitazione, assicura una navigazione fluida in ogni angolo della casa, minimizzando sia le barriere architettoniche che le interferenze esterne e si regola automaticamente anche in base alle abitudini di utilizzo, per garantire a ogni device sempre il segnale migliore. 

L’ingresso di Sky nel broadband è la naturale conseguenza della convergenza tecnologica in atto: la diffusione della banda larga è infatti trainata anche dai contenuti, che rappresentano uno tra i principali incentivi per dotarsi di una rete performante.

«Abbiamo investito 230 milioni di euro e assunto 270 persone per la realizzazione di questo progetto – prosegue Ibarra -. Questo è il nostro modo di migliorare la vita quotidiana delle persone, ma anche di dare un contributo significativo alla diffusione della banda ultra larga nel nostro Paese, un’esigenza che l’emergenza che abbiamo affrontato in questi mesi ha reso evidente a tutti noi».

Tre sono le offerte commerciali dedicate ai clienti: “Smart”, 29,90 euro al mese, offre la connessione in fibra 100%, lo Sky Wifi Hub e la Sky Wifi App, costo di attivazione una tantum di 49 euro, servizio voce a consumo; “Ultra” è pensata per case di grandi dimensioni o su più piani e offre la rete mesh creata dagli Sky Wifi Pod in combinazione con Sky Wifi Hub, il costo è di 32,90 euro al mese con 99 euro una tantum di attivazione e servizio voce a consumo; “Ultra Plus” include anche chiamate nazionali illimitate verso i telefoni fissi e mobili, a 37,90 euro al mese e un costo di attivazione di 99 euro una tantum.

Qualsiasi sia la soluzione scelta dall’abbonato, i primi tre mesi saranno offerti da Sky e il costo di attivazione del servizio sarà compreso nel prezzo. Per chi sceglie le soluzioni “Ultra” e “Ultra Plus” il costo di attivazione sarà di 50 euro, anziché 99. Sky Wifi è offerto in anteprima con una promozione dedicata agli abbonati Sky residenti nelle 26 città e grandi comuni in cui è già disponibile il servizio: è proprio a loro che è rivolta per ora la campagna pubblicitaria, dopo una fase teaser che nei giorni scorsi li ha raggiunti attraverso i set top box ponendo la domanda “Siete pronti a connettervi?”. Da ieri lo spot, sempre indirizzato solo ai clienti interessati, svela il marchio Sky Wifi.

«Verso la fine dell’estate ci saranno altre belle iniziative di comunicazione – anticipa Ibarra -. Come sapete la spettacolarità fa parte del nostro DNA»; a firmare la campagna pubblicitaria per il lancio sarà M&C Saatchi. Gli allestimenti per il mondo retail sono realizzati da Integer.