GittoBattaglia22 firma “Io esco con la fantasia” per Gruppo Mondadori

Il set potrebbe essere la casa di ognuno di noi in questi giorni inusuali e tutti uguali, in cui trascorriamo ore e ore impegnati a giocare con i nostri bambini, chattando ininterrottamente con amici e colleghi, facendo merende su merende per far passare il tempo, senza perdere mai di vista gli ultimi aggiornamenti delle notizie. Una nuova quotidianità domestica, che può diventare monotona e impegnativa, e da cui possiamo evadere, almeno con la fantasia, affidandoci alla lettura di un buon libro. Questo il messaggio rivolto a tutte le famiglie italiane dal Gruppo Mondadori che, attraverso una campagna di comunicazione, vuole dimostrare a tutti la propria vicinanza in questi giorni di tensione e distanza forzata dalle persone care, dagli amici e dalle proprie abitudini quotidiane. Al centro della narrazione dello spot, on air da oggi in tv e sui social network, l’importanza e il valore della lettura, ora più che mai. I libri, anche in questa particolare situazione di emergenza, possono fornire a tutti, adulti e bambini, uno strumento di svago e intrattenimento, di riflessione, apprendimento e arricchimento personale, contribuendo alla diffusione delle idee e della cultura. Lo spot “Io esco con la fantasia”, ideato dal Gruppo Mondadori, vuole ricordare – con tono positivo e strappando anche un sorriso – che leggere permette di crescere e liberare la mente. Tra le pagine di un libro si possono vivere infinite storie senza uscire di casa, come recita l’hashtag che firma il progetto: #IoEscoConLaFantasia. La campagna, curata da GittoBattaglia22, è stata lanciata oggi sui profili social del Gruppo Mondadori e in contemporanea sulle pagine Facebook e Instagram delle case editrici Mondadori, Einaudi, Rizzoli, Sperling&Kupfer, Mondadori Electa, Piemme, Electa, Mondadori Education e Rizzoli Education, dei brand e di Mondadori Store, che contano complessivamente circa 34 milioni di follower sui social. Lo spot tv è on air sulle reti Mediaset da oggi fino al 3 aprile. La pianificazione prevede un mix articolato con format da 30” e un cut da 15”, nelle fasce prime time, news e approfondimento.