Alessandro Gassmann protagonista di “Dove il cinema vive” per Sky Cinema

Quanti non hanno mai sognato di essere il capo di una major cinematografica, con la possibilità di visitare in ogni momento i “propri” Studios e ricevere tutte le attenzioni del caso da attori, registi, comparse e maestranze? È questo il concept della nuova campagna di Sky Cinema “Dove il cinema vive”, in programmazione sui canali Sky dal 19 marzo, realizzata da M&C Saatchi e girata nei mitici Studios di Cinecittà. Testimonial d’eccezione è Alessandro Gassmann: tra i volti simbolo del nostro cinema, sarà lui il Cicerone del nuovo “boss” giunto a sorpresa negli studi cinematografici e un po’ spaesato dalla loro magnificenza. Vediamo dunque Gassmann indossare gli abiti di un soldato della Prima Guerra Mondiale, mentre guida il nuovo capo tra zombie, ballerine di cabaret e attrici in abiti vittoriani, ognuno a testimonianza di numerosi generi filmici, in un luogo brulicante di grande cinema. Quando Gassmann viene richiamato sul set, il nuovo boss si aggira da solo per gli Studios e, con la meraviglia negli occhi, vede i Ghostbusters che si ripuliscono dallo slimer di un fantasma appena catturato, passa per un set western, vede i doppiatori alle prese con i dialoghi di Shrek, ammira la realizzazione di una scena d’amore, arretra di fronte all’inquietante protagonista del film Halloween e finisce per sbaglio nell’inquadratura di Spider-Man. Ma al capo tutto viene perdonato… Alla fine ecco Gassmann ritrovare il “boss” indossando uno smoking come gli attori alla Notte degli Oscar, mentre gli presenta la sua nuova auto: la DeLorean di Ritorno al futuro, dove è già seduta la famiglia del boss. Allo stesso modo ogni cliente Sky Cinema può sentirsi davvero il capo dell’offerta cinematografica di Sky, da sempre rivolta a tutta la famiglia, con tutti i generi del grande cinema, da vivere anche on demand e con una selezione di film disponibili anche in 4K HDR con Sky Q satellite. Tra i prossimi titoli da non perdere spiccano La favorita (domenica 29 marzo, alle 21.15 su Sky Cinema Due), Il Corriere – The Mule (venerdì 20 marzo, alle 21.15 su Premium Cinema), Men In Black: International (lunedì 30 marzo, alle 21.15 su Sky Cinema Uno), Cetto c’è senzadubbiamente (lunedì 23 marzo, alle 21.15 su Sky Cinema Uno), Il giorno più bello del mondo (domenica 12 aprile, alle 21.15 su Sky Cinema Uno), L’Immortale (lunedì 13 aprile, alle 21.15 su Sky Cinema Uno), Dolcissime (giovedì 19 marzo, alle 21.15 su Sky Cinema Uno), Martin Eden (mercoledì 8 aprile, alle 21.15 su Sky Cinema Due), Mio fratello rincorre i dinosauri (lunedì 20 aprile, alle 21.15 su Sky Cinema Uno). Sempre presenti anche le collection tematiche: da Sky Cinema Spider-Man, in programmazione fino al 26 marzo, al prossimo Sky Cinema Men In Black (dal 27 al 31 marzo) con i 4 film che compongono la saga del franchise. Ad aprile sarà invece protagonista il cinema d’animazione: dall’1 al 19 aprile si accende Sky Cinema Dreamworks con il meglio delle animazioni nate nel famoso studio cinematografico. Seguiranno, ad aprile, due collection dedicate a due grandi attori di Hollywood: Robert De Niro (20-24 aprile) e Sylvester Stallone (25-30 aprile) con la prima tv di Rambo – Last Blood lunedì 27 aprile. Prossimamente su Sky Cinema anche l’ultimo capolavoro di Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood, con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt (che ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista), Margot Robbie, Emile Hirsch e Margaret Qualley, e anche Fast & Furious – Hobbs & Shaw, con Dwayne Johnson, Jason Statham, Idris Elba, ultimo spin-off in ordine di tempo del franchise Fast & Furious.