Leo Burnett: Pavone e Ghilino tornano come Creative Director Milan & Rome

Leo Burnett, agenzia guidata da Romeo Repetto, annuncia l’arrivo di Giuseppe Pavone e Luca Ghilino nel ruolo di Creative Director Milan & Rome. Pavone e Ghilino vantano una significativa esperienza nel settore. Pavone ha lavorato prima in Gottsche e poi in Leo Burnett Torino, Ghilino in Ata de Martini e Havas, firmando campagne di successo nazionali e internazionali per clienti importanti. Entrambi sono approdati in Leo Burnett Milano nel 2012, dove per diversi anni hanno lavorato su clienti come McDonald’s, FCA, Mediaset Group, Samsung, Ichnusa. Nel 2017 il passaggio a DLVBBDO come Associate Creative Directors. 

Anna Maneguzzo, Cinzia Caccia, Luca Ghilino, Giuseppe Pavone, Nicoletta Zanterino, Alejandra Gumucio Urquidi, Antonio Gigliotti, Neta Ben-Tovim, Alessandra Oddi, Marco Fagnani e Marisa Agresti

Entrambi hanno ottenuto premi e short list negli awards più rilevanti a livello globale tra cui ADCI, ADC*E, Eurobest, Epica, New York Festivals, D&AD e Cannes Lions. Il ritorno della coppia creativa si inserisce all’interno di una nuova strategia organizzativa di Leo Burnett che con un modello a brand team permette agli stessi di essere più orientati al decision making e rispondere alle richieste dei clienti in modo sempre più veloce ed efficiente grazie a un approccio che rende il processo maggiormente orizzontale eliminando liturgie di agenzia. Alla base di questa operazione per Leo Burnett c’è l’esigenza di rafforzare i propri asset, la creatività e il planning strategico. Un obiettivo che l’agenzia si propone di raggiungere anche valorizzando i talenti e le competenze al proprio interno.

«Sono felice di dare il ben tornato a Giuseppe e Luca in un momento di così importante per la nostra agenzia. Il loro contributo sarà fondamentale per dare forza e concretezza al nuovo modello “agile” che valorizza i brand team. Questa nuova strategia ci permetterà di fornire risposte più veloci ed efficienti ai problemi che i clienti ogni giorno ci mettono sul tavolo», ha dichiarato Romeo Repetto, CEO di Leo Burnett.