Discovery Italia: nel 2019 ascolti record al 7,4% di share nelle 24 ore (+9% vs 2018) sul pubblico totale

NOVE cresce all’1,7% di share nel prime time (+15% vs 2018) e raggiunge la nona posizione tra i canali nazionali in questa fascia

Discovery Italia chiude un 2019 da record e registra il miglior anno di sempre con il 7,4% di share nelle 24 ore sul pubblico totale (+9% vs 2018), share che sale al 9,7% sul target commerciale 25-54 (+5% vs 2018), confermando anche nel 2019 la terza posizione fra gli editori nazionali.

Una crescita sempre più solida anche in prima serata dove il gruppo raggiunge il 6,3% di share (+12% vs 2018). Il 2019 è stato anche l’anno dove il gruppo si è affermato nella fascia sempre più ambita e pregiata dell’access prime time: i primi 3 canali del portfolio – NOVE, Real Time e DMAX –  in autunno hanno raggiunto complessivamente 1.200.000 telespettatori e oltre il 5% di share, registrando una crescita del +50% di share rispetto al 2018 con Deal With It , titolo rivelazione del NOVE, Cortesie per gli ospiti, grande ritorno di Real Time, e Nudi e crudi su DMAX.

Laura Carafoli

«Siamo estremamente soddisfatti di questi risultati, frutto di un grandissimo lavoro di tutto il team. Il 2019 è stato ricco di debutti, con uno sforzo produttivo e creativo davvero senza precedenti, che ci ha portato a superare ogni record d’ascolto. E anche il 2020 si preannuncia altrettanto ricco: nel primo trimestre avremo ben 20 produzioni originali di cui 4 inedite per il pubblico italiano e il lancio, dal 2 febbraio, di un nuovo canale in chiaro HGTV – Home & Garden Tv», commenta Laura Carafoli, SVP Chief Content Officer Discovery.

NOVE ha registrato il migliore anno di sempre nelle 24 ore, con l’1,6% di share, e in prime time, con l’1,7% di share, in crescita del +15% rispetto al 2018, dato che gli consente di raggiungere la 9° posizione fra i canali nazionali in prime time. Continua il successo di Fratelli di Crozza: quella che si è appena conclusa è la migliore stagione di sempre con una media di 1.318.000 telespettatori e del 5,6% di share (+4% vs 2018). Da segnalare la grande rivelazione dell’access prime time: Deal With It con Gabriele Corsi, che con una media di oltre 532.000 telespettatori e il 2% di share, ha fatto segnare il valore più alto per uno show in access prime time sul canale. Prosegue poi il successo dei contenuti Loft Produzioni, fra cui particolarmente rilevante è la performance de La confessione, con l’intervista esclusiva a Fedez che ha registrato 554.000 telespettatori e 2,3% di share, e degli appuntamenti con gli speciali targati NOVE Racconta come Casamonica e Spaccio Capitale, entrambi con una media di oltre 500.000 telespettatori e oltre il 2% di share.

Real Time vola e tocca quota 1,7% di share sul totale individui nelle 24 ore (+25% vs 2018), registrando l’anno con gli ascolti più alti di sempre e conquistando la 9° posizione fra i canali nazionali nell’intera giornata. Una performance ancora più significativa considerando il target di riferimento donne 15-54 dove la share nelle 24 ore raggiunge il 3% (+16% vs 2018), confermando Real Time come 6° canale nazionale su questo target. A trainare il successo del canale titoli di prime time come la prima stagione di Matrimonio a prima vista Italia che ha registrato una media di 1 milione di telespettatori e oltre il 4% di share, diventando il programma più visto dell’anno sul canale e Bake off Italia, titolo cult che ha chiuso la sua settima edizione con il miglior risultato di sempre della finale che ha registrato il 5% di share con oltre 1.200.000 telespettatori. Altra grande hit del 2019 è stata Cortesie per gli ospiti con oltre 500.000 ascoltatori e il 2% di share in access prime.

DMAX e Motor Trend, i canali a target maschile del gruppo, raggiungono il 3% di share sugli uomini 25-54. Da segnalare l’ottimo riscontro, per DMAX, per la seconda stagione di Undercut – L’oro di legno, dedicato al lavoro dei boscaioli nelle aree colpite dalla tempesta Vaia, che ha registrato una media di 200.000 telespettatori, in crescita del +35% rispetto alla media dello slot. Anche il primo contenuto italiano lanciato su Motor Trend, la serie Drive Me Crazy con protagonista Irene Saderini, ha sfiorato i 100.000 telespettatori facendo segnare il +38% di ascolto rispetto alla media di slot del canale dedicato ai motori.

Giallo fa segnare una crescita particolarmente significativa, 0,9% di share sul pubblico totale nelle 24 ore (+13% vs 2018) e raggiunge l’1,1% di share sul pubblico femminile 25-64 anni. Performance eccezionale per Profilage che con una media di 428.000 telespettatori e il 1,8% di share è il titolo più visto del 2019 sul canale.

Segno positivo anche per Food Network che ha raggiunto lo 0,6% di share sul target commerciale 25-54 anni (+6% vs 2018). Grande successo per le produzioni locali, in particolare per Fatto in casa per voi con Benedetta Rossi che, con il picco di 230.000 telespettatori e l’1,7% di share, ha segnato l’episodio più visto di sempre sul canale.

Anche i canali K2 e Frisbee registrano performance record nel 2019, con ascolti in crescita a doppia cifra sui 4-14 anni (con il 10,6% di share, +20% vs 2018). Sul target 4-10 anni K2 e Frisbee superano il 13% di share (+20% vs 2018).

Soddisfazioni anche dal portfolio pay: su Eurosport i mondiali di Sci 2019 di Are hanno raggiunto il record di sempre con 59.000 telespettatori mentre la Regular Season Serie A e l’Eurolega di Basket hanno registrato rispettivamente picchi di 76.000 telespettatori (Umana Reyer Venezia-Olimpia Milano) e 71.000 telespettatori (Olimpia Milano-Maccabi Tel Aviv).

Conferme anche per Discovery Channel che mantiene la leadership dell’area 400 di Sky. Anno record anche sul non lineare con Dplay che registra 12,8 milioni di ore viste (+55% vs 2018), generate da 2 milioni di utenti connessi al mese.