Verizon Media presenta la nuova Yahoo Mail. Business trainato da native, DSP e video

Fiducia e innovazione sono i due pilastri alla base delle strategie di Verizon Media. «Facciamo parte di una delle principali società di telecomunicazioni al mondo, un colosso come Verizon che punta su di noi e ci supporta nello sviluppo della nostra offerta», ha sottolineato Christina Lundari, General Manager di Verizon Media Italy, intervenuta ieri in occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova Yahoo! Mail. Nel corso dell’incontro la manager ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti dalla società nel nostro Paese, «in linea con le aspettative» della casa madre.

A dare impulso alla crescita c’è in particolare il native, che sta beneficiando anche delle opportunità aperte dai nuovi formati “extended reality”, particolarmente apprezzato dal mondo e-commerce. «A questo si aggiungono il programmatic gestito dalla nostra DSP e i video, cresciuti anche grazie alla partnership siglata con Warner Music che ci mette nella condizione di rispondere al meglio alla richiesta di brand safety da parte degli investitori».

Oltre che sulla forza delle sue property, Verizon Media può contare sullo sviluppo di una rete di collaborazione con realtà come Microsoft, Samsung, Apple News e Renault. La sfida per il gruppo è quella di continuare a far crescere il giro d’affari in un mercato in continua evoluzione come quello digitale. Il compito di presentare la nuova “esperienza mobile” di Yahoo Mail è invece toccato a Sara Pellachin, Head of Ryot Studio Italy. L’applicazione, lanciata a settembre a livello internazionale, è stata oggetto di un restyling volto a ottimizzare l’esperienza di navigazione.

«Rispetto al passato, oggi, in media il 95% delle email che una persona riceve ha come mittente un’azienda e spesso si tratta di realtà del settore dell’e-commerce – ha spiegato la manager -. Il redesign è stato studiato proprio per organizzarle al meglio. Siamo intervenuti anche sul menù di navigazione, spostato in basso, per renderlo più funzionale e seguire l’evoluzione subita dai device negli ultimi anni. Gli utenti, inoltre, potranno personalizzarlo con una vasta gamma di colori».

Il rinnovamento del servizio di posta si accompagna a uno sviluppo dell’area dei contenuti di Yahoo. L’obiettivo, come ha ricordato l’Editor in Chief di Yahoo Italia Carlo Semenza, è quello di offrire un’informazione non di parte e che metta al centro gli utenti. Una proposta, quella dell’operatore digitale, corroborata dagli accordi siglati con Agi, AdnKronos e Askanews. In più Yahoo! ha dato vita a un team editoriale interno, gestito con la collaborazione dell’agenzia Primopiano che consente di offrire una copertura quotidiana dalle sei a mezzanotte, sette giorni su sette.

Uno dei punti di forza è rappresentato dall’area video. Ogni mese i 7,3 milioni di utenti unici di Yahoo possono godere di oltre duecento filmati originali, sviluppati in collaborazione con la società di produzione Estenews. Questa strategia ha portato le Ad Call video dai 7,5 milioni di maggio a più di 24 milioni ad agosto.