Milano in festa per l’apertura della sesta edizione di IF!

Parte ufficialmente oggi al BASE Milano la sesta edizione di IF! Italians Festival, l’evento dedicato alla creatività organizzato e promosso da ADCI – Art Directors Club Italiano e UNA – Aziende della Comunicazione Unite insieme al main partner Google. La tre giorni, ispirata al tema #MetteteviScomodi, coinvolgerà il pubblico con un ricco palinsesto di interviste, incontri, workshop, approfondimenti insieme a ospiti italiani e internazionali.

I “motori” si scaldano a partire dalle ore 19 di questa sera il Grand Opening, che prevede ben tre appuntamenti: si inizia con l’ADCI Shortlist Party, l’evento gratuito e aperto al pubblico durante cui sarà possibile vedere, in attesa della premiazione di sabato 9 novembre, le campagne finaliste agli ADCI Awards. La festa inaugurale prosegue alle ore 20.00 con IF! Festival Design Challenge powered by Shutterstock, una “creative battle” in cui tre direttori creativi o art director si sfideranno creando un’edizione speciale del manifesto di IF! Italians Festival 2019.

A decretare il vincitore saranno gli spettatori, che voteranno il progetto migliore via app. A seguire, dalle ore 22 fino alle 2 del mattino, la musica sarà protagonista con IF! Operà Music Afterparty e il DJ set di Populous e Danysol. Anche in questo caso l’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti e a seguito della registrazione online.

Alessandra Lanza

«Abbiamo lavorato moltissimo sulla qualità dei contenuti, ci aspettiamo che il nostro pubblico si renda conto che dietro tutto questo c’è la precisa volontà di continuare a essere un punto di riferimento e di ispirazione per tutta la comunità creativa», ha spiegato a Touchpoint Today Alessandra Lanza, Direttore Generale di IF! Italians Festival, intervistata alla vigilia dell’evento. «Una grandissima attenzione che speriamo emerga già dal livello dei contenuti video e scenografici della manifestazione», ha aggiunto.

Un impegno importante è stato rivolto al coinvolgimento dei più giovani. «Vogliamo parlare anche ai creativi di domani e a tutti coloro che ambiscono a operare nel nostro settore – ha proseguito -. Per questo abbiamo coinvolto una serie di partner nuovi, stringendo accordi con ben sei scuole».

Networking, creatività e formazione restano i pilastri di IF!. «Sono gli elementi che costituiscono il DNA della manifestazione – ha sottolineato Lanza -. Il pubblico ritroverà una ricca proposta di Talk che ruoteranno sui palchi con format ormai consolidati. Abbiamo puntato anche sugli eventi speciali e l’intrattenimento, presenti sin dal primo anno, ma cresciuti moltissimo, tanto che la serata di inaugurazione del Festival sarà una festa aperta alla città. Anche l’ultima sera, quella del sabato, le porta del BASE a partire dalle ore 19 sarà open. Sul fronte della formazione, invece, avremo 17 contenuti, in italiano e in inglese. Anche in questo caso abbiamo lavorato molto sulla qualità, puntando anche su contenuti più verticali, per un pubblico più esperto».

IF! Italians Festival si annovera ormai di diritto tra i principali appuntamenti della città di Milano con il mondo della creatività e dell’innovazione. «Come per la moda e il design, anche per il mondo del marketing e della comunicazione Milano rappresenta un punto di riferimento, perché qui si concentrano le più grandi realtà del settore. Anche per questo motivo un appuntamento come IF!, che ha l’obiettivo di mettere al centro il tema della creatività, ha assunto una rilevanza crescente, tanto che ormai riesce ad attirare pubblico da tutta Italia», ha concluso Lanza.

A dare il suo contributo sul fronte dei contenuti dell’evento anche Touchpoint, fra i media partner dell’evento. Domani, 8 novembre, alle 13:45 (presso IF! YoutubeLab) la nostra testata promuove una conversazione sulla creatività e sulla necessità di rinunciare alla comodità del divano per sedersi sul letto del fachiro, emblema di quelle scelte scomode che ci aiutano a uscire dai binari e a trovare punti di vista nuovi. Giampaolo Rossi, formatore ed editore della nostra testata, intervisterà Maurizio Nichetti in occasione dei 40 anni del film Ratataplan.