Poligrafici Editoriale, nel 1° semestre ricavi a 76,2 milioni di euro. La raccolta vale 25,1 milioni

Previsto in autunno il restyling di QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno

Il Consiglio di amministrazione di Poligrafici Editoriale, presieduto dall’amministratore delegato Andrea Riffeser Monti, ha approvato lo scorso 30 luglio la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2019 che evidenzia: ricavi consolidati pari a 76,2 milioni (€ 78,6 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente), di cui 44,9 milioni editoriali (-6,4%) e 1,9 milioni stampa conto terzi.

Andrea Riffeser Monti

I ricavi pubblicitari sono pari a € 25,1 milioni (-2,9% rispetto al 30 giugno 2018). Il margine operativo lordo positivo per € 2,2 milioni (€ 4,2 milioni dei primi sei mesi del 2018). La raccolta pubblicitaria sui quotidiani cartacei éditi dal gruppo registra complessivamente un decremento del 2,7%, con la pubblicità commerciale locale, comprensiva della rubricata finanziaria e di servizio, che evidenzia un -0,2%; mentre la pubblicità commerciale nazionale si attesta a -7,4%.

La raccolta pubblicitaria online nazionale e locale, pari a € 2,1 milione, evidenzia un decremento, a valori complessivi, del 5,3%, ma un incremento del 4,2% a perimetro omogeneo.

L’indebitamento finanziario netto è pari a € 26,3 milioni al netto applicazione IFRS 16 (€ 25,2 milioni al 31 dicembre 2018). In tale contesto QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno, si conferma tra i primi quotidiani italiani per copie medie giornaliere vendute in edicola (fonte ADS maggio 2019) e nelle ultime rilevazioni Audipress (I/2019), il secondo giornale generalista cartaceo tra i più letti, con una media giornaliera di 1,9 milioni di lettori.

Il sito di informazione nazionale www.quotidiano.net e i correlati siti di informazione locale (inerenti alle testate il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Il Telegrafo), sono stati oggetto di un profondo restyling grafico al fine di adeguarne la fruizione alle più recenti richieste in tema di user experience e migliorare le performance dei dispositivi mobile. 

Prosegue inoltre lo sviluppo di nuovi prodotti editoriali periodici, in aggiunta a quelli già introdotti nei periodi precedenti, che hanno l’obiettivo di consolidare la leadership nei propri territori di diffusione, nonché di rafforzare la raccolta pubblicitaria nazionale e locale con nuovi prodotti editoriali verticali. Nel settore digitale sono allo studio ulteriori arricchimenti dei contenuti di informazione, anche con il trasferimento completo di quelli dai giornali cartacei, con l’obiettivo di sviluppare un sistema di paywall. 

Le previsioni per l’esercizio rimangono condizionate dall’andamento del settore in cui opera il gruppo e dalle incertezze economico-politiche del Paese. Le efficienze realizzate dal gruppo lasciano presumere, se non si verificheranno eventi a oggi non prevedibili, il mantenimento di una marginalità positiva, oltre alla generazione di flussi di cassa.

A margine della riunione del Cda Riffeser Monti, oltre a smentire le voci di vendita di Poligrafici Editoriale, ha annunciato la nomina di Agnese Pini a direttore responsabile del quotidiano La Nazione da oggi. Michele Brambilla, sempre da oggi, affiancherà al ruolo di direttore di QN Quotidiano Nazionale quello di direttore editoriale di tutte le testate della Poligrafici Editoriale.

Da ottobre QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno si presenteranno in edicola con una nuova grafica, un passo importante che segna un passaggio fondamentale per lo sviluppo della stampa e dell’online delle testate del gruppo.