Ogilvy oltre le etichette per il mese del Pride

Sui più importanti quotidiani nazionali Ogilvy dimostra il suo supporto per le tematiche LGBTQ mostrando un bacio tra persone dello stesso sesso.

È in pianificazione sui più importanti quotidiani nazionali la campagna stampa con cui Ogilvy dimostra il suo supporto per le tematiche LGBTQ. Tema centrale e protagonista della campagna è un bacio tra persone dello stesso sesso: un gesto che ad alcuni sembra ancora diverso. Eppure non sarebbe percepito così, se fosse un gesto quotidiano condiviso, comune. Il titolo “If everyone is different, no one is” invita proprio a riflettere sulla nostra concezione del diverso, per abbassare le barriere della discriminazione, andando al di là delle etichette e delle categorie.  La campagna nasce da un’iniziativa a cui ha preso parte tutta l’agenzia: tutti sono stati invitati a scambiarsi un bacio davanti all’obiettivo della macchina fotografica e gli scatti più belli sono diventati i soggetti della stampa. Infine, seguendo il concetto #gobeyondlabels, durante la settimana tutti i dipendenti sono stati invitati a cambiare la loro firma digitale scegliendo un ruolo che va al di là del loro job title: karaoke singer, unicorn whisperer, cookie director, e altre figure che ne rappresentano la personalità, oltre alla carica lavorativa. Roberta La Selva, Chief Executive, e Giuseppe Mastromatteo, Chief Creative Officer di Ogilvy, commentano: «È una campagna in cui crediamo molto e che ci rende particolarmente orgogliosi perché oltre a vedere un importante coinvolgimento di tutta l’agenzia, ne rappresenta l’identità più profonda: aperta, inclusiva, attenta ai temi sociali, e soprattutto, senza etichette».