UPA, non sussistono le condizioni per la fusione Audiweb-Audipress. Il DG Vittorio Meloni si è dimesso

Il Consiglio Direttivo di UPA, riunitosi oggi sotto la presidenza di Lorenzo Sassoli de Bianchi (nella foto), ha esaminato lo stato di avanzamento del progetto di fusione tra Audiweb e Audipress, di cui nei giorni scorsi aveva chiesto la sospensione per consentire di superare le riserve emerse in relazione ad alcuni suoi contenuti.

Il Consiglio ha preso atto che non sussistono, allo stato, le condizioni per il completamento del percorso di fusione. Il Consiglio ha, però, ribadito l’importanza strategica di una urgente convergenza nell’ambito della misurazione delle audience come elemento chiave di presidio del mercato in tutte le sue espressioni e rivolge pertanto un invito al sistema delle Audi, e in particolare alle tre maggiori (Auditel, Audipress e Audiweb), perché avviino, al più presto, una comune riflessione su tempi e modalità per un’integrazione evoluta dei sistemi di misurazione esistenti. Allo scopo, il Consiglio di UPA promuoverà a sua volta un tavolo interno di approfondimento per definire un quadro organico di proposte su questi temi.

Il Consiglio e il Presidente hanno anche preso atto, con rammarico, della decisione del Direttore Generale Vittorio Meloni di rassegnare le dimissioni: per lui parole di apprezzamento per l’importante contributo offerto in questi anni alla crescita di UPA.