Kantar BrandZ, per il terzo anno consecutivo Gucci è leader tra i Most Valuable Italian Brands

Bottega Veneta è il “fastest riser”, Enel “Most Sustainable Brand” e Ichnusa “Most Meaningful Brand”

Nonostante l’anno turbolento e la minaccia di una recessione economica, la classifica Kantar BrandZ Most Valuable Italian Brands di Kantar vede un incremento di valore dell’11%, raggiungendo quota 114,6 miliardi di dollari. La classifica è stata presentata ieri nel corso di un evento trasmesso in streaming dal teatro di Fabbrica di Lampadine a Milano.

Gucci mantiene il primo posto per il terzo anno consecutivo, con un brand value pari a 33,8 miliardi: nel complesso, i brand del lusso pesano per il 42% del totale dei Top 30 brand della classifica. Al secondo posto si classifica Enel, con un aumento del valore del brand del +41% a 13,6 miliardi di dollari, grazie al suo posizionamento globale come sustainability enabler e al costante impegno nel guidare lo sviluppo sostenibile del settore energetico. L’azienda, che ha ottenuto anche il premio “Most Sustainable Brand”, ha staccato Tim, terza a quota 9,1 miliardi di dollari, Kinder (8,9 miliardi di dollari) e Ferrari (6,8 miliardi di dollari).

Le novità nella Top 30 di quest’anno sono Campari, Fineco, San Pellegrino ed Esselunga, mentre sono 17 i brand che hanno incrementato il proprio valore, con una media del 24%, inclusi i “fastest risers”: Bottega Veneta (No.12, 2,2 miliardi di dollari billion, +54%), Aperol (No.23, 1,1 miliardi di dollari, +54%), Fendi (No.8, 3,2 miliardi di dollari, +48%), Enel (No.2, 13,6 miliardi di dollari, +41%) e Ferrari (No.5, 6,8 miliardi di dollari, +35%). Anche i brand alimentari hanno ottenuto buoni risultati grazie a una combinazione di innovazione, comunicazione di alta qualità e coinvolgimento emotivo che hanno attivato un ampio spettro di consumatori. Kinder (n. 4, 8,9 miliardi di dollari), Nutella (n. 7, 3,8 miliardi di dollari) e Ferrero Rocher (n. 9, 2,9 miliardi di dollari) sono tutti cresciuti in valore e si classificano nelle prime 10 posizioni.

Buone le performance anche nel mondo del beverage e degli spirit, che hanno registrato ottimi risultati, con crescite rilevanti, anche grazie alla performance stellare di Aperol, che ha capitalizzato sul forte Purpose e su una comunicazione molto efficace. Il brand è riuscito a crescere, nonostante la chiusura di bar e ristoranti in tutto il mondo, creando tendenza per i momenti di aperitivo e per i cocktail fatti in casa. Anche Lavazza ha ottenuto un +24% di crescita, mantenendo alto l’interesse dei consumatori per il consumo domestico contro il calo di uffici e bar, in lockdown.

Robert Triefus e Federico Capeci

Federico Capeci, CEO Italy, Greece & Israel – Insights Division di Kantar ha sottolineato: «È durante i periodi più difficili che la forza del brand mostra il suo impatto, poiché i brand che riescono a essere significativi, diversi e salienti per il loro pubblico sono altamente premiati. In quello che è stato un anno turbolento, i brand hanno offerto una certa stabilità, affidabilità e continuità, che i consumatori hanno apprezzato. Nonostante la crisi economica e sanitaria, i brand italiani hanno dimostrato che la crescita arriva quando si ha il coraggio di decidere dove concentrarsi e come reagire. Oggi è più importante che mai sapere cosa pensano i clienti e rispondere rapidamente. I brand hanno bisogno di strategie che pensino all’oggi, guardino al futuro e siano implementate con rigore per il successo a lungo termine».  

Robert Triefus, Executive Vice President, Brand & Customer Engagement, ha così commentato il primo posto: «A cento anni dalla fondazione del brand, che muoveva i suoi primi passi nella Firenze del 1921, siamo particolarmente felici di vedere riconfermato questo riconoscimento. Un approccio innovativo e customer-centric e una filosofia ispirata alla creazione di una connessione emotiva democratica e autentica con la nostra #GucciCommunity sono elementi fondanti alla base della nostra strategia di branding, che vede al centro il digitale come spazio per sperimentare e tradurre in esperienza i valori del brand e la visione creativa di Alessandro Michele. Fattori determinanti che ci hanno consentito di far crescere al nostra #GucciCommunity arrivando a oltre i 85 milioni di follower in tutto il mondo». 

L’analisi ha inoltre premiato come “Most Meaningful Brand” la strategia di Ichnusa, che è riuscita a soddisfare i bisogni dei consumatori creando un forte senso di affinità e identità con il proprio pubblico di riferimento, lavorando efficacemente in tutti e tre i momenti chiave del consumer cycle: Exposure, Activation ed Experience. Il ranking BrandZ Top 30 Most Valuable Italian Brands 2021, il Report e l’analisi sono disponibili sul sito. (L.B.)