Il Sole 24 ORE S.p.A, nel 2020 perdita di esercizio pari a 1.010.732 euro

L’Assemblea degli Azionisti de Il Sole 24 ORE S.p.A., riunitasi in sede ordinaria sotto la presidenza del Dott. Edoardo Garrone, ha approvato il Bilancio della Società chiuso al 31 dicembre 2020 con una perdita di esercizio pari a 1.010.732 euro riportata a nuovo.

Risultati consolidati dell’esercizio 2020

Foto IPP/Stucchi – Reshape the world

Sono stati presentati i risultati consolidati, già approvati dal Consiglio di Amministrazione del 23 marzo 2021, così sintetizzabili:

Il Gruppo 24 ORE ha chiuso il bilancio consolidato 2020 con un risultato netto negativo per 1,0 milione di euro che si confronta con un risultato negativo per 1,2 milioni di euro dell’esercizio 2019. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2020 è pari a 35,3 milioni di euro, in diminuzione di 1,3 milioni di euro rispetto al valore al 31 dicembre 2019, che ammontava a 36,6 milioni di euro. I ricavi consolidati, pari a 191,0 milioni di euro, si confrontano con un valore pari a 198,7 milioni di euro del 2019 (-7,8 milioni di euro, pari al -3,9%). Il margine operativo lordo (ebitda) del 2020 è positivo per 20,1 milioni di euro e si confronta con un ebitda positivo per 21,0 milioni di euro del 2019. Al netto di oneri e proventi non ricorrenti, il margine operativo lordo del 2020 è positivo per 17,7 milioni di euro e risulta in miglioramento di 4,1 milioni di euro rispetto al valore positivo per 13,7 milioni di euro del 2019. Il risultato operativo (ebit) del 2020 è positivo per 2,3 milioni di euro, in miglioramento di 5,0 milioni di euro rispetto ad un risultato negativo per 2,8 milioni di euro del 2019. L’ebit al netto di oneri e proventi non ricorrenti è positivo per 0,6 milioni di euro, in miglioramento di 3,6 milioni di euro rispetto al valore negativo per 3,1 milioni di euro del 2019.

Risultati della capogruppo

La Capogruppo Il Sole 24 ORE S.p.A. ha chiuso il 2020 con un risultato netto negativo di 1 milione di euro e presenta un Patrimonio Netto di 35,3 milioni di euro, in diminuzione di 1,3 milioni di euro rispetto al patrimonio netto al 31 dicembre 2019 pari a 36,6 milioni di euro. L’Assemblea – come indicato – ha deliberato di riportare a nuovo la perdita di esercizio della Capogruppo Il Sole 24 ORE S.p.A. pari a 1.010.732 euro.

Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario

L’Assemblea ha preso atto della Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario relativa all’esercizio 2020, contenuta nella Relazione Finanziaria Annuale 2020, pubblicata in data 7 aprile 2021 e redatta ai sensi del D.Lgs. 254 del 30 dicembre 2016. Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione e sui Compensi Corrisposti. L’Assemblea degli Azionisti ha deliberato di approvare la prima sezione della Relazione sulla Politica in materia di Remunerazione e sui Compensi Corrisposti prevista dall’art. 123-ter, comma 3-bis, del TUF, contenente l’illustrazione della Politica della Società in materia di remunerazione degli organi di amministrazione, dei dirigenti con responsabilità strategiche e, fermo restando quanto previsto dall’art. 2402 del codice civile, dei componenti dell’organo di controllo nonché delle procedure utilizzate per l’adozione e l’attuazione di tale politica. L’Assemblea ha inoltre deliberato in senso favorevole sulla seconda sezione della Relazione relativa ai compensi corrisposti nel corso dell’esercizio di riferimento ai sensi dell’art. 123-ter, comma 6, del TUF.

Nomina di due Amministratori

L’Assemblea degli Azionisti ha infine deliberato di nominare Amministratori della Società, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 2386, primo comma, del codice civile e dell’articolo 19 dello Statuto sociale, Mirja Cartia d’Asero e Veronica Diquattro, cooptate, rispettivamente, in data 23 luglio 2020 e 7 ottobre 2020 in sostituzione di Vanja Romano e Marcella Panucci. Gli Amministratori così nominati resteranno in carica fino alla scadenza degli altri Amministratori attualmente in carica e, pertanto, fino alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio al 31 dicembre 2021 e percepiranno un compenso pari a quello deliberato per gli altri Amministratori attualmente in carica dall’Assemblea Ordinaria degli Azionisti del 30 aprile 2019. Mirja Cartia d’Asero ha inoltre dichiarato di possedere i requisiti di indipendenza ai sensi del combinato disposto degli artt. 147-ter, quarto comma e 148, terzo comma del D.Lgs. 58/1998, nonché dell’art. 7 del Codice di Corporate Governance (gennaio 2020). I curricula vitae di Mirja Cartia d’Asero e Veronica Diquattro sono disponibili sul sito internet della Società all’indirizzo www.gruppo24ore.com, sezione “Governance-Consiglio di Amministrazione”.