SuperHumans cresce a Milano con Valerio Le Moli e Davide Colombo

Tra i clienti della sede lombarda: SEA Aeroporti di Milano, Trenord e SDA Bocconi

La nuova sede di SuperHumans a Milano, nello spazio delle Fonderie Napoleoniche, si arricchisce di due importanti figure. Dopo aver contribuito alla nascita di Fabbrica Creativa, arrivano Valerio Le Moli e Davide Colombo, rispettivamente Direttore Creativo e Client Director della sede che si aggiungono a Mara Bonavoglia account director già operativa da alcuni mesi sulla sede Milanese.

Davide Colombo, Valerio Le Moli e Mara Bonavoglia

Gli uffici di Milano erano già operativi da marzo scorso (l’agenzia segue diversi brand nel capoluogo lombardo), ma il lockdown ha ritardato il taglio del nastro.

Valerio ha precedentemente lavorato in JWT, Bates, DDB, M&C Saatchi e Leo Burnett. In carriera ha firmato progetti per Sky, Fastweb, Volkswagen, Audi, Hyundai, Henkel e Fiat, per citare alcuni dei principali. Oltre 30 di questi progetti hanno ottenuto riconoscimenti a Cannes, Eurobest, Epica, New York Festival, ADCI Awards e Radiofestival.

Davide ha lavorato in Armando Testa, BGS D’Arcy, Red Cell e STV su diversi brand nazionali e internazionali tra cui Chicco, Nestlè, Martini&Rossi, Gatorade, Lancia e Alfa Romeo. Nel 2011 è entrato in Leo Burnett con il ruolo di Managing Director della sede torinese, gestendo le attività dell’agenzia sui brand Fiat, Jeep e Fiat Professional per il mercato EMEA.

La sede di Milano sarà coordinata in totale sinergia con gli uffici di Roma da Paolo Platania, Managing director, con Luca Albanese e Francesco Taddeucci ECD.

«Crescere a Milano è una bellissima sfida – dice Paolo Platania – vuol dire svilupparci dove questo mestiere ha le sue origini nobili e dove esiste una forte cultura legata al design e alla comunicazione. Ed è un hub di contemporaneità per tanti aspetti esaltante. Siamo orgogliosi di far crescere anche qui il progetto Superhumans e siamo certi che l’approccio multidisciplinare, fluido e integrato che ha funzionato così bene in questi anni possa essere la chiave per distinguerci ancora una volta». 

Aggiungono Luca Albanese e Francesco Taddeucci: «È un momento che può sembrare poco favorevole alla moltiplicazione di sedi o uffici, ma noi crediamo molto alle contaminazioni e ai confronti non virtuali nel lavoro creativo. Ad esempio anche solo far crescere dei giovani è molto più difficile a distanza. E in questo siamo sicuri che Valerio e Davide sapranno darci una grossa mano». La presenza di SH a Milano è segnata da una lunga serie di attività e clienti seguiti da tempo: in particolare a Milano il gruppo gestisce già da tempo la comunicazione di SEA Aeroporti di Milano, e da poco anche Trenord e SDA Bocconi.