Comunicare Domani: UNA fa il punto sulla ripartenza

Per cercare di dare quale sarà il futuro economico del Paese va in scena Comunicare Domani, l’evento organizzato da UNA – Aziende della Comunicazione Unite, per fare il punto sul mercato e guardare al futuro che quest’anno si terrà in diretta streaming martedì 20 ottobre dalle ore 11 alle 12,30.

Marianna Ghirlanda

“Comunicare Domani. Capire per Ripartire” è il titolo dell’edizione di quest’anno. Il programma verrà aperto dai saluti di Emanuele Nenna, Presidente UNA. A seguire, l’intervento di Stefano Manzocchi, Professor of International Economics LUISS University e Direttore Centro Studi Confindustria che parlerà del “cambio di paradigma per l’economia italiana: gli scenari della politica economica dell’autunno 2020”. 

Si prosegue con le previsioni dell’andamento degli investimenti in comunicazione per il biennio 2020-2021 in cui Marianna Ghirlanda, Presidente Centro Studi UNA, fornirà un aggiornamento dei dati sul mercato in base alle precedenti stime di luglio.

“Generare valore oggi con la digitalizzazione della Tv” è il titolo dello speech di Matteo Cardani, COO Publitalia e Presidente FCP AssoTv che metterà in luce il meglio di due mondi, caratterizzati dalla forza del broadcasting Tv con la precisione digitale e la scalabilità dell’addressable adv. Salirà poi sul palco Mark Howe, Managing Director EMEA Agencies di Google con il suo intervento “Accelerating recovery by getting privacy right”.

A chiudere il panel, Nicoletta Vittadini, Associate Professor of Sociology of Communication and Web&Social Media presso l’Università Cattolica di Milano.

«Il mercato sta vivendo una fase particolarmente delicata ed è necessario ripensare all’intero ecosistema per ripartire nel modo corretto. La comunicazione gioca un ruolo fondamentale in quanto driver essenziale per le aziende per narrare la propria storia e i propri cambiamenti e continuare a raggiungere i consumatori. È innegabile che lo scenario sia drammaticamente cambiato ma non è più il tempo di reagire ma di comprendere e agire proattivamente – afferma Ghirlanda -. L’evento di oggi e tutto il lavoro che l’associazione sta portando avanti ne è un esempio. Aprire dibattiti e riflettere è importante ma diventa ancora più essenziale definire misure concrete per approcciare la nuova normalità».