Gibus: la campagna televisiva 2020 raccoglie tra aprile e giugno +300% di contatti sul 2019

Andata in onda sulle emittenti Rai e Sky tra aprile e giugno, la campagna televisiva 2020 messa a punto da Gibus ha riscosso un tangibile e rilevante successo: caratterizzato da una narrazione emozionale, ad alto impatto estetico e comunicativo, il nuovo spot presentato dalla PMI non solo ha suscitato un concreto interesse da parte delle audience scelte, ma ha anche creato importanti opportunità per il network degli Atelier – rivenditori autorizzati e selezionati dell’azienda – restituendo al contempo l’immagine di Gibus quale brand premium nel settore Outdoor Design.

«Siamo estremamente orgogliosi dei risultati messi a segno dalla nuova campagna di comunicazione televisiva, sia a livello qualitativo che quantitativo – afferma Alberto Boggian, Direttore Marketing di Gibus -. Lo spot 2020, in cui abbiamo voluto raccontare la pergola bioclimatica come teatro di vita più che, semplicemente, in termini di performance, è stato estremamente apprezzato; a dimostrarlo sono la survey da noi realizzata, che ha rivelato la più che positiva percezione delle persone intervistate, come anche le molteplici richieste generate e soprattutto i significativi numeri registrati: durante la campagna, le visite al sito Gibus sono infatti addirittura raddoppiate rispetto al periodo di messa in onda dello spot tv 2019. Non solo: tra aprile e giugno, abbiamo concretizzato 6.000 lead, pari all’80% dei contatti generati dall’azienda nel 2019, con un incremento del 300% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso».

Emozionante cortometraggio che culmina nell’efficace claim “Pergola dolce Pergola”, in grado di sintetizzare incisivamente il concept che sottende la narrazione, il film è stato on air sui canali Rai in prime time (per quanto concerne il 65% degli spot trasmessi), mentre Sky ha proposto lo spot in modalità on demand.

«Relativamente a Sky – aggiunge il Direttore Marketing – abbiamo offerto un’ulteriore, vantaggiosa opportunità alla rete dei nostri Atelier: grazie alla piattaforma Sky AdSmart, che consente di differenziare i contenuti pubblicitari a livello geografico, gli Atelier interessati hanno potuto in sostanza personalizzare la campagna Gibus aggiungendo in calce al film il proprio specifico brand e disponendo in questo modo di uno spot ad elevato valore. Al di là di questa fruttuosa possibilità di geolocalizzazione, l’intera rete dei nostri Atelier ha accolto con grande entusiasmo la campagna televisiva 2020 che ha ulteriormente rafforzato il senso di appartenenza dei nostri partner al network Gibus. Con questa mirata attività di comunicazione – conclude Boggian – l’azienda ha sostenuto concretamente la rete degli Atelier, creando le condizioni per il raggiungimento di un risultato economico oltre gli obiettivi: gli innumerevoli lead generati dalla campagna tv sono stati infatti distribuiti in maniera cospicua ai nostri rivenditori che sono così riusciti a generare valori di ordinato superiori alle aspettative».

Curato nei più piccoli particolari, secondo il consueto mood Gibus, lo spot è andato in onda già a partire dal periodo di lockdown, testimoniando la determinazione e l’impegno di un’azienda che, pur in un periodo estremamente delicato e complesso, ha scelto di mantenere attivi i canali di comunicazione verso tutti gli stakeholder e gli interlocutori, confermando gli investimenti in comunicazione, l’intero piano marketing, nonché tutte le pianificazioni strategiche.