Bayer crede nella scienza e lo racconta con Wunderman Thompson

Esplorare e innovare. Proteggere, in modo sempre più efficace, la vita dei nostri cari. Modellare l’agricoltura sulle esigenze degli agricoltori e dei consumatori. Questi sono i motivi per cui Bayer crede nel valore della scienza e per cui, giorno dopo giorno, porta avanti la ricerca scientifica e l’innovazione.  E lo racconta attraverso due dei sei soggetti – focalizzati su Salute e Agricoltura – ideati da Campbell Ewald, adattati per il mercato italiano da Wunderman Thompson e narrati da Alessandra Felletti.
I due film da quindici secondi mostrano l’apertura a nuovi linguaggi di comunicazione di una casa farmaceutica che, in questo delicato momento storico, decide di raccontare la ricerca e la continua innovazione che servono per produrre i propri prodotti e portarli alla massima efficienza. «È proprio in questo momento che le aziende, soprattutto quelle farmaceutiche, devono ritornare a comunicare i propri valori, assumendosi le nuove responsabilità che questo nuovo mondo sta facendo emergere», commenta Cristina Barbiero, Head of Wunderman Thompson Health.

«Abbiamo voluto lanciare la campagna This is why we science in contemporanea con la riapertura del Paese per parlare di scienza, portare un messaggio di positività e ricordare i valori della famiglia e della sostenibilità. Il momento che stiamo vivendo ci ha costretto a diventare tutti più digitali e passare molto più tempo in rete, anche per questo abbiamo scelto la stampa digitale e i social per ospitare la campagna»,afferma Fabio Minoli, Head of Communications, Public Affairs & Sustainability di Bayer Italia.
La pianificazione della campagna, pensata per il digital e i social e online dal 4 maggio al 4 ottobre, è stata curata da Mediacom.  Tutti i video sono ospitati dal canale istituzionale YouTube aperto in occasione di questa campagna, per facilitare la condivisione dei video da parte degli utenti.

Credits 
Business Director: Cristina Barbiero
Creative Supervisor: Maurizio Cappelletti
Copywriter: Matteo Iaboni
Art Director: Lorenzo Bolla
Senior Multimedia & Motion Designer: Morgan Storti
Social Media Manager: Fabio di Girolamo
Account Director: Ester Pampari
Account Executive: Sara Fiume
Post produzione: PostAtomic
Media: Mediacom