Filippo Berio alla conquista del mercato italiano con FCB Milan

Filippo Berio è un marchio storico, nato in Italia oltre 150 anni fa e che in tutto il mondo è sinonimo di olio di oliva di qualità. Ma è anche un brand che proprio nel nostro Paese sino a oggi ha comunicato poco. 

Ora Salov, la società proprietaria del brand, parte della holding Bright Food Group di Shangai, ha deciso di lanciare questo storico marchio anche sul mercato italiano e di farlo con una importante campagna di comunicazione. 

Per questo, dopo una consultazione creativa che ha coinvolto diverse agenzie, ha scelto di affidare l’incarico a FCB Milan, sotto la guida del CEO Giorgio Brenna e del Managing Partner Fabio Bianchi.

Con la direzione creativa esecutiva di Alessandro Antonini e Massimo Verrone, l’agenzia ha sviluppato una piattaforma strategica per il lancio del brand e delle sue principali referenze, basata sugli elementi portanti della marca, la storicità e la qualità che deriva dall’esclusivo “metodo Filippo Berio”, garanzia di eccellenza da oltre 150 anni. 

L’incarico include la realizzazione di uno spot e la creazione di una comunicazione multicanale inclusiva di presenza sui social media e iniziative speciali. La pianificazione sarà a cura di GroupM.

«È davvero un piacere poter lavorare con il team di Salov sul marchio Filippo Berio, un brand di importanza mondiale pronto a esordire anche nel mercato italiano confermando l’assoluta qualità del suo olio, ottenuto tramite l’applicazione del Metodo Filippo Berio. È una sfida sempre affascinante lanciare una nuova marca per la GDO in un mercato come l’Italia», ha affermato Giorgio Brenna.

«Siamo felici di dare il via a un progetto per noi così importante, insieme a un’agenzia di grande esperienza e di profilo internazionale come FCB Milan – ha dichiarato Emanuele Siena, Marketing Director del Gruppo Salov -. Per molti apparirà inusuale, in una situazione economica complessa come quella attuale, la scelta di investire sul mercato italiano. Per noi, invece, rappresenta una grande sfida e una vera e propria dichiarazione d’amore verso il nostro Paese».