Rai: attualità, sperimentazione, didattica, entertainment e digital per l’offerta di giugno

Rai Pubblicità: attesa una crescita delle audience del +12% su reti generaliste e +20% sulle specializzate

Rai in questi mesi così delicati ha informato, intrattenuto e formato il Paese come solo un servizio pubblico può fare. Oggi che la tv è tornata a essere il punto di aggregazione delle famiglie, giovani compresi, e RaiPlay un servizio sempre più innovativo e ricco di contenuti, la tv di Stato pensa al futuro.

Il presidio incessante dell’attualità, il ritorno in video dei volti più amati del day time, la didattica e l’intrattenimento per i ragazzi, la sperimentazione di nuovi formati tv e digital, la voglia di leggerezza declinata nelle migliori produzioni entertainment, tra grandi show, film, fiction e serie internazionali saranno i capisaldi dell’offerta di giugno.

Fabrizio Salini, Amministratore Delegato di Rai

Un mese eccezionale quindi, anche per quanto riguarda gli ascolti attesi. Grazie alla programmazione primaverile che prosegue fino a fine mese, al continuo miglioramento di profilo dei canali generalisti, alla tendenza da record dei canali specializzati e alla crescita della platea televisiva che, seppur in fase di assestamento continua a segnare forti incrementi, è attesa una crescita delle audience verso lo scorso anno che va dal +12% sui canali generalisti a oltre il +20% sul bouquet delle specializzate. La politica commerciale di periodo di Rai Pubblicità si conferma nella struttura e capitalizza il positivo trend degli ascolti.

Tra gli highlights l’offerta informativa, al top degli indici di ascolto, proseguirà sia attraverso le testate giornalistiche nazionali e regionali insieme a Rai News, sia con l’approfondimento di capisaldi come Uno Mattina, Agorà, Tutta salute, Mi manda Raitre, Italia Sì! Morning, La vita in diretta, Mezz’ora in più, Petrolio, #Cartabianca, Chi l’ha visto, Le parole della settimana, la nuova stagione di Storie maledette e Porta a porta, che racconteranno in tempo reale la fase 2.

Già da maggio è ripartita la macchina del day time con le puntate inedite de La prova del cuoco, Linea verde, Linea blu, Vieni da me, L’Eredità, I soliti ignoti, Detto fatto. 

La grande “scuola’’ Rai regala divertimento, svago, ma anche cultura mediante il potenziamento della didattica su tutti i mezzi. Grazie a #lascuolanonsiferma, la partnership tra Rai e il MIUR, continueranno anche a giugno le lezioni nella serie di Rai3, #Maestri e quelle de #La banda dei FuoriClasse di Rai Gulp,  protagonista di una crescita importante negli ascolti. 

Nel segno della sperimentazione due nuovi progetti per Rai1: una serata per lo sport e la solidarietà, e un originale game show per tutta la famiglia, in 4 puntate. Anche RaiPlay, dopo il successo delle “videochiamate’’ dei The Jackal e il boom di visualizzazioni di Non voglio cambiare pianeta, il docutrip di Jovanotti, ha in cantiere nuovi format di intrattenimento e approfondimento culturale per l’estate.

Gian Paolo Tagliavia, Amministratore Delegato di Rai Pubblicità

In prima serata, Rai1 punta su eventi e grandi show, con il ritorno di Carlo Conti impegnato in una nuova avventura televisiva e nel consueto appuntamento di Assisi con il cuore. E poi i grandi intrattenimenti come  20 anni che siamo italiani. 

Rai2 punta sulla comicità, con il nuovo spettacolo teatrale di Enrico Brignano, il ritorno di Stefano De Martino e Fatima Trotta nella nuova stagione di Made In Sud, un originale format di prima e seconda serata, affidato a Renzo Arbore e le serie tv. Su Rai 3 riprende il viaggio intorno al pianeta di Camila Raznovich, nella nuova edizione di Ogni cosa è illuminata. 

Fiore all’occhiello di tutta la tv italiana, rimangono le storie e i miti di Rai Fiction. A giugno rivedremo su Rai 1 due grandi classici come Che Dio ci aiuti 5, Il giovane Montalbano e Nero a metà, in attesa della nuova stagione. Rai 2 si divide tra coming of age e crime italiano: a La compagnia del cigno subentrerà Sotto copertura, mentre Rai 3 continua nella sua ricerca di nuovi percorsi narrativi: dopo la 2° stagione de I topi, tocca a Liberi tutti, direttamente da RaiPlay.

Oltre alle reti generaliste c’è Rai Gold, con un’offerta che sta ottenendo crescite importanti soprattutto sui target più giovani, premiando il lavoro di ricerca e qualità. Su Rai 4 saranno ancora le storie dei ragazzi a farla da padrone, con un catalogo di serie che guarda agli OTT, come nel caso dell’universo Marvel – Runaways, Jessica Jones, Daredevil e un’offerta filmica organizzata in nuovi cicli monotematici. Tra le novità assolute The Pleasure Principle, le nuove stagioni Private Eyes III e Absentia II e i grandi cult in daytime come Criminal Minds. 

Rai Premium punta su un posizionamento distintivo, spiccatamente femminile, di vetrina di tutta la produzione Rai, dalla fiction all’entertainment. In un periodo così difficile per il mondo cinema, Rai Movie diventa ancora di più il box office virtuale del Paese, puntando come sempre sull’esperienza cinema in tutti suoi aspetti: dalle rassegne quotidiane, come gli appuntamenti dedicati a Federico Fellini nell’anno del suo centenario, all’approfondimento su ciò che accade nel mondo della settima arte.