Cliente-agenzia, sarà vero amore? Per scoprirlo Connexia lancia il Solometro

Connexia festeggia San Valentino con il Solometro, l’unico strumento in grado di capire, sin dalla prima gara, se tra agenzia e brand sarà vero amore, o una storia da un brief e via. 

In un mondo come quello della comunicazione, dove tutto è in continuo cambiamento, l’agenzia ha deciso di indagare l’unica cosa che resta rocciosamente immutabile: il processo d’ingaggio cliente-agenzia.

Come racconta l’agenzia sul sito dedicato al nuovo tool «da una chiacchierata con Andrea Crocioni (Direttore di Touchpoint, ndr), qualche mese fa, è nata l’idea di realizzare questo strumento semiserio per brand e agenzie che ha invece un grande obiettivo: creare un altro tassello per impegnarci giorno dopo giorno nel rendere il rapporto cliente-agenzia ancora più efficiente e di valore nel tempo».

Spiega Paolo D’Ammassa, CEO & Founding Partner di Connexia: «Siamo sempre stati sensibili al tema delle gare. Spesso, però, c’è ancora scarsa consapevolezza e trasparenza nel loro utilizzo. È per questa ragione che, complice la Festa degli Innamorati, abbiamo voluto regalare a brand e agenzie il Solometro (solometro.it), un tool che fa sorridere, ma anche riflettere». 

Come funziona il Solometro? Rispondendo a 10 domande, i brand possono verificare come il pitch lanciato o da lanciare sarà percepito dalle agenzie. E le agenzie, a loro volta, possono ricevere un’indicazione sul “livello di sòla” delle gare alle quali sono invitate.

«Nel Solometro sono raccolti i dati di 20 anni di esperienza diretta, di amore e odio verso lo strumento-gara – prosegue D’Ammassa -. Il tool nasce con l’obiettivo di individuare, nel minor tempo possibile, il vero amore cliente-agenzia che duri nel tempo, senza svilirsi con storie da un brief e via. Una piccola provocazione, quindi, che ha un obiettivo più grande: siamo davvero sicuri che la gara sia ancora oggi, dopo 70 anni di onorato servizio, lo strumento d’ingaggio cliente-agenzia più efficace? Solometro è il contributo semiserio che Connexia vuole offrire al mercato, uno spunto per fermarsi a riflettere e promuovere nuove modalità di ingaggio e confronto, come, per esempio, i workshop agile, solo per citarne una, per rendere il rapporto cliente-agenzia ancora più efficiente e di valore nel tempo».