Discovery Italia lancia HGTV, nel mirino il “target alto”. Piscopo (Discovery Media): “Il 2020 partito meglio del mercato”

Discovery Italia ha presentato questa sera a Milano il nuovo canale HGTV – Home & Garden Tv che si accenderà il 2 febbraio sul canale 56 del Dtt (vedi notizia). Un brand unico in Italia, un vero e proprio viaggio alla scoperta di una delle grandi passioni del pubblico italiano, che ama la casa e, soprattutto, sentirsi a casa attraverso programmi in grado di coinvolgere e  appassionare un pubblico sempre più esigente e attento ai trend del momento.

“E’ un brand importante a livello internazionale ed è nella Top 3 negli Usa tanto che la casa madre spinge per il suo sviluppo internazionale – ha spiegato l’Amministratore Delegato di Discovery Italia Alessandro Araimo -. In Italia lo lanciamo a inizio 2020 dopo un 2019 che è stato un anno record. Sebbene in una situazione di mercato non facile, speriamo che anche in Italia possa trovare un posizionamento per un pubblico specifico e pregiato”.

“L’obiettivo è quello di coprire il target 18-64 anni con concentrazione sulla fascia 25-54 RA – ha aggiunto a margine della presentazione il neo General Manager di Discovery Media Fabrizio Piscopo (nella foto), approdato da poco più di un mese alla guida della concessionaria -. Non è dedicato solo all’arredo ma anche al mercato dell’immobile, dalle lampadine ai divani, per un target alto spendente”.

Il canale parte con la fiducia degli investitori Via Roma 60, Findus, Idealista e Velux. “Findus non è un player del settore ma funge da family service del food, infatti incentrerà le campagne pubblicitarie su prodotti premium”, ha aggiunto Piscopo che, pur dopo il breve periodo di insediamento ha affermato: “Il 2020 è partito bene, meglio del mercato, e si conferma con la tenuta di febbraio. Il mix di canali tematici e generalisti è una “bomba”, anche perché al mattino siamo orizzontali mentre dal pomeriggio iniziamo a essere verticali. La tv è vecchia invece Discovery è un network di giovani e quindi è complementare per le pianificazioni perché è forte sul target 20-44”. Qualche anticipazione anche sul futuro e sul fatto che il gruppo sta guardandosi attorno “per acquisire concessioni di raccolta adv da parte di canali terzi, coerenti con il target. Ho trovato una squadra eccezionale e di validi professionisti: andrò in continuità”.