Acqua chiude il 2019 a 22 milioni di euro e pensa a due acquisizioni

Per l’anno appena iniziato l’obiettivo è superare i 24 milioni di fatturato

Acqua – gruppo data-driven specializzato nella consulenza e nella comunicazione integrata omnichannel guidato da Davide Arduini e Andrea Cimenti riparte nel 2020 confermando il trend di crescita positivo che lo contraddistingue sin dal 2004, anno della sua fondazione.

Andrea Cimenti, Roberto Frassinelli, Michele Polico e Davide Arduini

L’anno appena concluso, infatti, è stato chiuso con un fatturato di circa 22 milioni di euro, realizzato grazie a un team che, a fronte dell’acquisizione di Young Digitals – società creativa digitale guidata dal CEO Michele Polico – ha raggiunto le 111 persone. Numeri, questi, che si riflettono nella gestione di 280 clienti attivi per i quali sono stati realizzati migliaia di progetti di comunicazione integrata, che hanno visto il coinvolgimento di tutte le business unit dell’agenzia: dall’Adversiting agli Eventi & Retail Activation, dal Digital & Social al Loyalty & Promotion, dal Media alle Ricerche di mercato.

Completato l’importante processo di integrazione con Young Digitals, le ambizioni di Acqua Group continuano con l’obiettivo di superare quota 24 milioni di euro di fatturato nel 2020 e con la prospettiva di effettuare due ulteriori acquisizioni nel corso di quest’anno, una in Italia e una all’estero.