Sky e ViacomCBS Networks, nuovo accordo per canali e raccolta

Sky e ViacomCBS Networks hanno deciso di siglare un nuovo accordo in Italia per i canali ViacomCBS su Sky e la relativa raccolta pubblicitaria affidata a Sky Media. In base al deal sottoscritto dalle due media company a Sky Media – concessionaria del Gruppo Sky Italia – è stata affidata la raccolta pubblicitaria dell’intero portafoglio ViacomCBS in Italia, a partire dal prossimo 2 febbraio.

Andrea Castellari

Inoltre, Sky e ViacomCBS hanno sottoscritto nuovi accordi per i canali di ViacomCBS: Paramount Network, Spike, VH1. L’accordo porta a 12 i canali di ViacomCBS Networks Italia su Sky, incluse le versioni locali di  MTV, Comedy Central, Nickelodeon e il canale per bambini Super!.

ViacomCBS ha ritenuto che un accordo per i propri canali su Sky e per la relativa raccolta pubblicitaria fosse la scelta migliore per rafforzare la propria posizione commerciale in Italia. Con questo accordo ViacomCBS avrà accesso alle soluzioni tecnologiche in ambito advertising di cui Sky Media si avvale, puntando a generare nuove opportunità commerciali in un contesto industriale in rapida evoluzione mantenendo il passo con i cambiamenti in atto su scala globale: più audience e maggiori prospettive per gli investitori.

Giovanni Ciarlariello

Andrea Castellari, EVP e AD ViacomCBS Networks Italia, Medio Oriente e Turchia: «Il nuovo accordo con Sky come distributore dei nostri brand e partner commerciale ci permette di rafforzare una collaborazione organica, di ampio respiro e coerente rispetto alla nostra strategia di business. L’operazione, infatti, getta le basi per offrire maggiori benefici e soluzioni alle nostre audience e investitori, oltre ad allargare la distribuzione dei nostri brand e contenuti su piattaforme multiple».

Giovanni Ciarlariello, Chief Media Digital & Data Officer Sky Italia: «Siamo felici di poter lavorare con un operatore importante come ViacomCBS. Si tratta di un accordo coerente con la strategia di crescita di Sky Media, che prevede l’allargamento della nostra offerta in termini di audience, di qualità e di soluzioni di targettizzazione. Il nuovo perimetro verrà integrato nella nostra offerta commerciale, sia per il lineare che per l’advanced advertising: OnDemand, AdSmart, Addressable Tv e digital».