Nuovo palinsesto, nuovo claim, nuovo sound design e nuovo ambiente per la radiovisione: Radio Zeta si evolve, facendo seguito al cambiamento cominciato due anni fa con una radio che, forte di un nome che ha segnato la storia della radiofonia italiana, potesse attualizzarsi allargando il proprio target di riferimento.

 

«Negli anni, con un processo lungo e attento – dichiara il presidente Lorenzo Suraci – Radio Zeta ha lavorato sul prodotto, sulla programmazione musicale e sulla conduzione, cercando di farsi strada in un segmento di mercato che rimaneva scoperto». Concretamente sono stati identificati nuovi nomi dei programmi che sono più in linea con il percorso intrapreso dalla radi o: tutti i programmi sono caratterizzati da doppia conduzione, con l’inserimento di giovanissimi speaker di grande talento. Pian piano Radio Zeta si è rivolta sempre di più a un pubblico giovane, mantenendo allo stesso tempo anche il suo core target.

«Per arrivare a questo allargamento di target – dice Marta Suraci, Responsabile Marketing e Comunicazione – abbiamo lavorato sviluppando un prodotto giovane e fresco in termini di conduzione, di programmazione musicale e di contenuti e, parallelamente, abbiamo integrato tutta la parte legata alla comunicazione della radio creando il nuovo claim “Generazione futuro”». Il nuovo sound design e l’immagine di Radio Zeta sono state sviluppate internamente con il supporto dell’agenzia DLVBBDO e Le Dictateur Studio.

Radio Zeta – Generazione Futuro, sottolinea il fatto che la nuova radio è una radio che guarda al futuro, agganciandosi anche all’evidente riferimento  tra il nome della radio stessa e il target allargato al quale vuole rivolgersi. Il manifesto di questa evoluzione è stato scritto con particolare attenzione alla voce narrante, alla musica e all’intenzione di lettura del promo che, in modo molto naturale, ha generato il nuovo claim. Da qui si è  sviluppato tutto il nuovo sound design della radio in termini di jingle e sigle e conseguentemente è stato creato un ambiente grafico per la nostra radiovisione. La giornata si apre con Gianni Riso e Vanessa Grey, con Buongiorno Zeta dalle 6.00 alle 9.00, seguiti da Sara Calogiuri e Lulù Mastio in Turbozeta, e Chiara Lorenzutti e Ilaria Arpino, per Destinazione Zeta, dalle 11.00 alle 13.00. Dalle 13.00 alle 15.00 è il turno di Davide Damiani e Federico Pecchia in Zetagram, prima che apra il Collettivo Zeta con tanti ospiti intrattenuti a suon di giochi e prove da Diego Zappone e Simone Palmieri che lasciano poi il posto a Generazione Zeta, dalle 17.00 alle 19.00 con Marco Falivelli e Aurora Ramazzotti. Alle 19.00 si prende l’Aperizeta con Tommaso Angelini e Camilla Ghini, per trascorrere poi la serata con Elisa Sciuto e Roberto Rendina e il loro Fattore Zeta, e chiuderla insieme ad Adriana Paratore e Alex Morelli in Zeta di Notte. Il sabato e la domenica arrivano, tra gli altri, Manila Nazzaro, Gabriele Sanzini ed Elena Gianni, Luisa Ginetti e Luigi Santarelli, Daria Baietti e Luigi Provenzani, Annalisa Farinelli e Cristina Morra, Susanna Scalzi e Alessandro Presti, Francesco Fredella e Lorenzo Cantarini.