Trovata l’Acqua su Marte, Guerrera torna sulla terra

Francesco Guerrera in Acqua come Group Executive Creative Director

Acqua, gruppo data-driven specializzato nella consulenza e nella comunicazione integrata omnichannel guidato da Davide Arduini e Andrea Cimenti, annuncia l’arrivo di Francesco Guerrera (nella foto) in qualità di Group Executive Creative Director.
Dopo un’esperienza da imprenditore durata 5 anni, Francesco Guerrera alla direzione creativa esecutiva di una grande agenzia. Anzi, con l’obiettivo chiaro di far diventare grande un’agenzia che ha un enorme potenziale e un fantastico background nel data. Da settembre, infatti, Francesco Guerrera assumerà la carica di Group Executive Creative Director di Acqua Group, società con uffici a Milano e a Pordenone, declinata in più business unit (market research, media, advertising, digital & social, event & retail activation e loyalty), con al suo attivo 240 clienti (con alcune concentrazioni nel mondo del retail, nel settore energia e telecomunicazioni, assicurativo e automobilistico, nel food & beverage e nella cosmetica) e un fatturato 2018 di quasi 17 milioni di euro.
Si è conclusa, dunque, l’esperienza con Le Balene, storica agenzia indipendente milanese, dove Guerrera ha lavorato con grande successo di business (Pirelli, Persol, Sunglass Hut, IAB, Generali) e di awards con un bottino di 1 oro, 2 argenti e 4 bronzi agli ADCI AWARDS, ma soprattutto come nel suo stile, di progetti non convenzionali come 6 mostre, 1 libro (The Design of Words) e un documentario (La botta grossa, con la regia di Sandro Baldoni) che ha vinto un prestigioso Nastro d’Argento. Il tutto, attraverso un suo progetto, Acqua su Marte, dove ha fuso in uno spazio creativo in zona Navigli, creatività, produzione e cultura della creatività assieme a grandi talenti come Emiliano Ponzi (Illustratore), Alessandro Facchini (CGI Artist), Andrea Castelletti (Packaging Designer) e tanti altri.
La storia con Le Balene si conclude per un normale ciclo di vita dove, con Marco Andolfato e Sandro Baldoni, è cresciuto dal punto di vista manageriale in un’esperienza che lo arricchisce soprattutto umanamente, mentre la sfida che lo attende è tra le più stimolanti della sua carriera. Davide Arduini e Andrea Cimenti, infatti, lo hanno sfidato, all’interno di un processo di crescita che vedrà coinvolta Acqua Group in altre sorprese nelle prossime settimane, a traghettare la società verso una nuova visione che mette al centro non solo la creatività ma soprattutto la cultura dell’innovazione attraverso un uso sempre più creativo del Dato. In questo scenario, Guerrera andrà a capo, insieme all’attuale Group Executive Creative Director Massimo Del Monaco, di un reparto solido con numerose skill nel Retail, negli Eventi e nel Social, con un mandato di crescita non solo del fatturato ma soprattutto del palmarès di Acqua Group, con particolare attenzione alla cultura creativa cross media e cross platform.
Francesco Guerrera, classe ’77, laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Palermo, comincia la sua esperienza milanese in Saatchi&Saatchi, che considera la sua Alma Mater. Poi, in diverse agenzie tra cui DDB e Havas, prima direzione creativa in Armando Testa dove vince il suo primo Leone d’Oro, poi ECD in TBWA\Italia fino all’esperienza con Acqua su Marte e Le Balene.
Fondatore di IF! Italians Festival, dalla sua creazione segue il branding e la comunicazione del festival. Art Director e maker per deformazione, ama le mani sporche e la mente pulita. Calligrafo di fama internazionale, dal 2013 è unico membro italiano di Calligraphy Masters Team. Fotografo, regista, ama la crossmedialità e la fusione delle culture creative con influenze digitali ma con forte focalizzazione nell’handcraft.