Flu vince la gara di Amaro Montenegro per la campagna di influencer marketing

Per promuovere lo #humanspirit – ovvero l’importanza dei momenti di amicizia, condivisione e la voglia autentica di stare insieme, concept al centro delle attività di comunicazione del 2019 – Amaro Montenegro ha indetto una gara per la campagna di influencer marketing di quest’anno vinta da Flu, agenzia italiana parte di ALL Communication Group Holding. Flu ha selezionato influencer in linea con i valori di amicizia e autenticità che da sempre definiscono il brand e il suo posizionamento sul mercato. Tra i goal principali della strategia sviluppata da Flu per Amaro Montenegro vi è quello di colpire uno specifico target giovane, con un’età compresa tra i 18 e i 24 anni, e aumentare la loro awareness nei confronti dei cocktail pensati e firmati dal brand (Monte Mule, Montenegroni e Monte Sour). Per fare questo sono stati scelti influencer in grado di raccontare in modo fresco e simpatico il brand alla propria fan base. Tra i nomi che Flu ha selezionato come testimonial per questo progetto ci sono la web star Giulia Valentina e i due influencer Marco Ferrero (Iconize) e Andrea Dianetti. Ciascuno di loro è stato coinvolto in un evento presso un locale della propria città di appartenenza (rispettivamente Torino, Milano e Roma) per un aperitivo insieme ai propri fan, dei veri e propri meet&greet per conoscersi meglio di persona, con l’obiettivo di rafforzare i legami tra influencer e follower “oltre lo smartphone”. La strategia sviluppata da Flu prevede anche delle attività specificatamente pensate per una comunicazione trade, diretta al mondo della mixology. Il coinvolgimento del cool hunter e bartender Gabriele Stillitani, esperto di drink e nuove tendenze, prevede la produzione di contenuti originali rivolti a una community interessata al bartending. Per comunicare e diffondere lo human spirit non solo a livello nazionale ma anche a livello locale Amaro Montenegro ha deciso insieme a Flu di declinare l’attività in molte città e regioni italiane.

Microinfluencer sono stati selezionati per presenziare alle tappe del tour trade di Amaro Montenegro e invitare i propri follower a partecipare all’evento. La campagna, già dalle prime settimane di attivazione, ha raggiunto numeri che ne dimostrano l’efficacia: una reach organica di sei milioni di follower e più di sette milioni di impression. Il picco della campagna è previsto per il mese di settembre con la diffusione dei video/branded content dell’attività attraverso i profili degli influencer e i canali social del brand. «Siamo orgogliosi di aver vinto la gara indetta da Amaro Montenegro. Abbiamo proposto al brand una strategia originale e complessa, partita proprio da una analisi attenta del consumer a cui ci dobbiamo rivolgere. Amaro Montenegro è un brand che da sempre pone al centro della comunicazione i valori che vanno oltre il prodotto. In un’era sempre più digitalizzata nella quale spesso le relazioni virtuali superano quelle reali, abbiamo cavalcato il fenomeno dei meet&greet proprio per raccontare lo switch fra digital e real life. Abbiamo pensato a una dinamica che prevedesse un incontro fra micro, medium e big influencer e le proprie community, rendendo tangibili l’affetto e le relazioni che si instaurano fra gli influencer e i propri follower oltre lo schermo dello smartphone», afferma Rosario Magro, Partner e Marketing Director di Flu.