Blackball a supporto delle Famiglie Arcobaleno

In Italia esistono migliaia di genitori fantasma. Sono i genitori delle Famiglie Arcobaleno, famiglie composte da due mamme o due papà, che in Italia non sono ancora riconosciuti per legge e che per lo stato semplicemente non esistono. Cosa significa nella vita di tutti i giorni? Significa che il genitore “fantasma” ad esempio non può riprendere da scuola i propri figli e figlie senza delega, non può assisterli/e durante ricoveri o trattamenti sanitari e in caso di morte del genitore legale, rischia di vederli andare in adozione. Famiglie Arcobaleno, l’associazione dei genitori LGBTQ+, ha creato una campagna di comunicazione per aumentare la consapevolezza su questo tema. A supporto della campagna è stata creata una petizione, indirizzata al Governo italiano, in cui si chiede che entrambi i genitori delle Famiglie Arcobaleno vengano riconosciuti per legge. Per garantire pieni diritti e tutele ai minori di queste famiglie.

«Appena siamo stati contattati per verificare il nostro eventuale interesse a produrre questo film, abbiamo dato subito la nostra adesione con entusiasmo – dichiara Lorenzo Cefis, CEO di Blackball – perché il tema è di straordinaria attualità e il riconoscimento genitoriale è un diritto imprescindibile che va difeso a ogni costo. Sono sempre stato dell’avviso che una casa di produzione debba lavorare anche sulle campagne sociali esattamente con lo stesso impegno con cui opera su quelle retribuite. Abbiamo uno strumento di divulgazione unico e dobbiamo pertanto mettere la nostra capacità professionale anche al servizio del sociale. La creatività di Serena di Bruno e Chiara Monticelli era sfidante e di grande impatto, Blackball ha voluto contribuire rendendo il film ancora più “vero” andando a cercare talenti che fossero realmente impegnati sul tema e che credessero nella battaglia portata avanti da Famiglie Arcobaleno. Il risultato è un prodotto armonico da cui si evince un reale coinvolgimento di tutte le persone, nessuna esclusa, che hanno contribuito all’opera e che voglio ringraziare per impegno, dedizione e professionalità. Speriamo davvero che questo piccolo meraviglioso pezzo diretto da Enrico Mazzanti sia utile alla causa e che possa dare un fattivo contributo all’istanza».

CREDITS

CDP: Blackball

DIRECTOR: Enrico Mazzanti

CREATIVE: Serena Di Bruno, Chiara Monticelli

EXECUTIVE PRODUCER: Lorenzo Cefis

PRODUCER: Laura Bertoglio

DoP: Luigi Zoner

STYLIST: Sara Costantini

EDITING: Vilma Conte

COLOR: Daniel Pallucca

POST VIDEO: Alberto Mantini, Band

SOUNDTRACK: Musica originale di Michele Maccarini, testi Riccardo Baita, voce Alessandra Benoma aka “BLOOM”

SPK: Massi Rossi

POST AUDIO: Marco Longieri, Top Digital

PHOTO: Rocco Patella

CASTING DIRECTOR: Fabrizio Veronese, Face&Place

TEAM SOCIAL: Davide Villani e Giulia Mangano